800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Resistenza della lavatrice rotta: dove si trova e come si cambia

30 Aprile 2021

Blog Manutenzione Lavatrice Resistenza della lavatrice rotta: dove si trova e come si cambia

Sai di cosa ha bisogno la lavatrice per funzionare bene? I programmi e le funzioni sono importanti per rendere un determinato modello il migliore in circolazione, ma non sono essenziali. La resistenza invece lo è.

Ti sorprende? Non dovrebbe. La resistenza della lavatrice svolge un ruolo importantissimo all’interno dell’apparecchio e quando si rompe potrebbe comportare diversi problemi all’elettrodomestico. Quindi, la cosa migliore per sapere individuare per tempo i guasti che possono presentarsi e risolverli è conoscere questa componente. Ovviamente, se hai bisogno di una mano per la riparazione, SulSicuro è a disposizione con la sua rete di tecnici specializzati nella riparazione di elettrodomestici fuori garanzia diffusa in tutta Italia.

Che cos’è la resistenza della lavatrice?

Hai visto che quando programmi il ciclo di lavaggio hai la possibilità di selezionare anche la temperatura dell’acqua?

Ebbene, la parte meccanica che si occupa di riscaldare l’acqua affinché raggiunga quel livello da te impostato è proprio la resistenza della lavatrice. I filamenti da cui è composta sono responsabili dell’intiepidimento o del riscaldamento dell’acqua.

Dove si trova

Tante cose in questo mondo vengono compiute senza che se ne vedano i veri responsabili. Succede a livello biologico (pensiamo alle cellule), a livello economico e sociale e anche nell’universo degli elettrodomestico. È sicuramente così per la resistenza della lavatrice. Non è una componente che si può vedere esternamente o che salta all’occhio. Si trova all’interno dell’apparecchio. Potrebbe trovarsi in due posizioni, a seconda del modello che hai in casa. Guarda o alla base o nella parte posteriore: dovresti trovare in uno di questi due spazi il pannello che la contiene.

Generalmente, i modelli più recenti hanno la resistenza sotto il cestello in modo che il calore si diffonda in maniera più rapida. Le lavatrici più datate, invece, la possono avere anche sul davanti della vasca.

Conoscere il significato di quelle immagini è importante perché sono i simboli dei programmi lavatrice e sono essenziali per ottenere un lavaggio ottimale.

Quali sono i guasti possibili della resistenza della lavatrice

La resistenza potrebbe nel tempo usurarsi a causa del grande utilizzo della lavatrice. È normale che succeda. Oltre a ricoprirsi di incrostazione, si possono verificare tre situazioni problematiche:

  • i filamenti della resistenza si danneggiano: in questo caso, l’acqua non riesce a riscaldarsi perché non si verifica più la trasmissione della corrente. Per testare la resistenza della lavatrice, puoi usare un tester che controlli la continuità della corrente. Se non compare nessun valore (quelli normali sono intorno ai 30 ohm), allora non c’è continuità tra l’uno e l’altro e ti toccherà sostituire la resistenza rotta.
  • la tensione è rotta: anche in questo caso devi usare il tester per verificare se la corrente scorre correttamente all’interno della resistenza. Il tester deve essere impostato sulla scala volt. Il numero che uscirà deve corrispondere a quello presente sul libretto d’istruzioni, altrimenti è probabile che la resistenza si sia danneggiata e vada sostituita.
  • la resistenza disperde corrente: a seguito di questo guasto, il salvavita si attiva e la lavatrice si blocca avvisandoti del problema. Prima di sostituire la componente rotta puoi fare un’ulteriore prova usando un multimetro, impostando il selettore sulle scale degli ohm e indirizzando i due puntali, uno sulla resistenza e l’altro sulla massa. Poi devi ripetere l’operazione scambiando i fili. Se noti continuità tra le operazioni, allora devi smontare la resistenza.

Per controllare la resistenza della lavatrice è richiesto l’uso di una strumentazione specifica. Trattandosi di operazioni delicate che richiedono una certa conoscenza del mondo dell’elettronica, ti conviene fare affidamento su persone competenti e professionali. I tecnici SulSicuro, ad esempio.

Come cambiare e sostituire la resistenza della lavatrice

Quando ti accingi a compiere qualsiasi operazione sull’elettrodomestico, la prima cosa che devi sempre fare è staccare la corrente. In questo modo potrai lavorare in tutta sicurezza.

Per cambiare la resistenza della lavatrice devi smontare il pannello posteriore (o inferiore, a seconda del modello) della lavatrice per avere accesso al vano in cui è presente la resistenza. Per farlo, puoi usare dei tradizionali cacciaviti. Rimuovi anche i perni di fissaggio che bloccano il pannello.

La resistenza è sempre fissata alla vasca tramite un bullone. Scollega i connettori colorati e poi allenta il bullone con la chiave inglese; se trovi la cinghia della lavatrice davanti a te, devi smontare anche essa per poi rimuovere la resistenza. Nel caso in cui la resistenza sia fissata con un dado, la chiave inglese servirà a poco e niente; meglio usare il cacciavite per fare leva e farlo pian piano uscire senza danneggiare il pezzo. Alcuni danno un colpo secco al manico e questa tecnica sembra la più efficace.

Una volta tolto il vecchio, non ti resta che montare il pezzo nuovo, collegandola al bullone o al dado e ripetere tutte le operazioni fin qui compiute al rovescio. Non si tratta di una sostituzione impossibile, né particolarmente lunga da fare. Tuttavia, potrebbe tornarti utile affidarti a tecnici professionisti.

Resistenza lavatrice Whirlpool o Indesit?

Abbiamo visto come smontare la resistenza della lavatrice e come montarne una nuova. È doveroso precisare, però, che la nuova componente deve essere compatibile con il modello della lavatrice al 100%, altrimenti rischi di sostituire qualcosa di rotto con un pezzo non funzionale e il problema rimarrebbe.

Se hai bisogno di una resistenza lavatrice Whirlpool, Indesit, Ariston, Hotpoint, Ignis o Bauknecht puoi chiedere l’assistenza fuori garanzia di SulSicuro. Dato che queste aziende sono nostre partner commerciali, ti garantiamo ricambi originali e una manutenzione professionale, sicura e tempestiva.

Il costo della resistenza della lavatrice varia a seconda del modello di cui si ha bisogno, ma non supera quasi mai i 50 euro. Non risparmiare sul costo della manutenzione. Puoi richiederci un preventivo, contattandoci, ma pensa a quanto sarai più tranquillo/a sapendo che a occuparsi del tuo elettrodomestico ci sarà un esperto!