800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Simboli dei programmi lavatrice, questi sconosciuti

25 Maggio 2019

Blog Manutenzione Lavatrice Simboli dei programmi lavatrice, questi sconosciuti

Alzi la mano chi non ha mai passato 10 minuti a guardare interdetto le piccole figure posizionate sulla lavatrice. Grazie al cielo qualcuno ha avuto il buonsenso di inserire anche delle scritte accanto a questi disegni oppure di fare una legenda nel libretto d’istruzioni.

Conoscere il significato di quelle immagini è importante perché sono i simboli dei programmi lavatrice e sono essenziali per ottenere un lavaggio ottimale. In questo articolo proveremo a identificarli insieme, così da familiarizzarci e non guardarli più come degli alieni.

Siamo tutti uguali: è vero anche per i simboli dei programmi lavatrice

Imparare a riconoscere i simboli presenti sulle lavatrici potrebbe rivelarsi una fatica vana nel momento in cui, sostituendola o dovendone usare una di un’altra marca, ti trovi di fronte a tutt’altre immagini. Per ovviare al problema, in questi ultimi anni l’Unione Europea ha attivato un processo di universalizzazione dei simboli in modo tale da renderli uguali per tutti i marchi di elettrodomestici prodotti nel continente. In questo modo, puoi fare lavatrici in Italia, Francia, Spagna, Inghilterra e non preoccuparti di combinare guai.

I simboli della lavatrice presenti sulle vaschette

Ci sono alcuni modelli di lavatrice che hanno una vaschetta dove vanno inseriti smacchiatori o detersivi da usare nella fase del pre-lavaggio. Questa vaschetta può essere indicata da un simbolo che rappresenta una bacinella con sopra una stanghetta in verticale. Lo scomparto dove va inserito il detersivo, invece, è rappresentato sempre da una bacinella con sopra due stanghette, invece di una. Infine, il cassettino dove va inserito l’ammorbidente è decorato da un fiore.

I simboli della lavatrice presenti sul pannello frontale

Sul frontalino della lavatrice troviamo i simboli che riguardano i diversi programmi di lavaggio. Ci possono essere delle leggere variazioni per marchi o modelli, ma in linea di massima li ritroviamo molto simili.

Tra i simboli di programmi per lavatrici più usati troviamo quello di una t-shirt, alle volte sostituito da un fiore di cotone. Su quest’immagine dovete puntare la rotella quando state lavando indumenti in cotone come biancheria intima, tovaglie e lenzuola. Una volta impostato questo programma, la lavatrice ti permetterà di scegliere tra tre diverse temperature: 90°, 60° oppure 40°. Sarai tu a dover operare la scelta in base a quanto sporchi sono i panni.

Il triangolo aperto da un lato indica il lavaggio di capi sintetici costituiti da poliammide e poliestere. Per i panni di lana è usato il simbolo di un gomitolo spesso affiancato dall’immagine di una bacinella piena d’acqua con dentro una mano. Questo tipo di lavaggio è molto delicato e non rovina il tessuto. È adatto a tutti quegli indumenti che sull’etichetta presentano il simbolo Woolmark.

Per i lavaggi degli indumenti di seta si ricorre al programma indicato da una farfalla, mentre le tende stilizzate suggeriscono il programma da impostare per la stoffa che protegge la tua casa dagli sguardi esterni.

 I capi speciali hanno i loro simboli per programmi lavatrice

Vuoi fare dei lavaggi specifici per dei singoli capi d’abbigliamento come camicie, jeans, intimo, piumini e vestiti per bambini? Cerca la rappresentazione stilizzata di ciascuno di questi indumenti sulla tua lavatrice e regola la temperatura di conseguenza.

Un altro programma di lavaggio più specifico e presente in molti modelli di lavatrici è riservato ai tessuti tecnici da sport. In casi simili trovate quasi sempre o una maglia o una scarpa da ginnastica.

Quando i simboli della lavatrice riguardano i tipi di lavaggi

Se vuoi lavare i vestiti con un lavaggio a freddo, imposta la levetta sull’immagine del fiocco di neve. Se, invece vuoi fare un lavaggio rapido solo per rinfrescare gli indumenti, cerca il disegno di un orologio con tre linee di lato. Inizierà un ciclo rapido di lavaggio che è consigliabile quando i panni non sono troppo sporchi e sono pochi.

Hai notato la presenza di un simbolo raffigurante un ferro da stiro? No, non si tratta di un programma nuovo che ti stira i panni subito dopo averli lavati e asciugati. È un’opzione di lavaggio che ti permette di ridurre le pieghe, così avrai meno difficoltà dopo.

L’ammollo (ottimo per le macchie più difficili da togliere) è rappresentato da una bacinella colma di acqua, la centrifuga da una spirale e lo scarico d’acqua da una bacinella di acqua con una freccia che va verso il basso. Lo scarico d’acqua va usato per pulire la lavatrice soprattutto dopo lavaggi di panni sporchi.

Nelle lavatrici più moderne si trova anche il programma ecologico che prevede lavaggi più lunghi e permette di risparmiare energia e denaro. Lo trovate simboleggiato dalla scritta ECO o da frecce color verde.

Lavaggi in lavatrice: guarda sempre le etichette

Magari ora sai riconoscere i simboli dei programmi della lavatrice, ma non hai idea di quali lavaggi vadano abbinati a un tipo di abbigliamento. Per fortuna che in soccorso ti vengono le etichette dei vestiti! Ebbene sì, non sono messe lì solo per darti fastidio mentre indossi il capo, ma ti danno delle indicazioni molto utili per quando dovrai lavarlo senza correre il rischio di rovinarlo.

L’etichetta è una specie di carta d’identità dell’indumento. Ti dice il nome del fabbricante, dove è stato prodotto, la composizione del tessuto e ti dà istruzioni su come pulirlo e stirarlo.

Decifrare i tanti simboli che trovi sull’etichetta può non essere semplice, ecco perché abbiamo pensato di fare chiarezza.

Non tutti i capi d’abbigliamento possono essere lavati in lavatrice o stirati e solitamente lo trovate indicato con una “x” sopra il disegno stilizzato di una bacinella o di un ferro da stiro. Quindi, il simbolo di non Conoscendo la composizione dei tessuti dovresti essere in grado di capire su quale simbolo impostare la levetta, ma presta molta attenzione anche ai gradi che l’etichetta stessa ti indica. Se un indumento riporta l’immagine di una bacinella con sopra scritto 30°/40° o 60°, non impostare una temperatura superiore: potresti compromettere il tessuto dell’indumento.

Attenzione anche ai simboli che ti informano sulla possibilità di poter usare l’asciugatrice con quel determinato vestito. Se trovi un quadrato con dentro un cerchio e sopra una “x” significa che non puoi usare l’asciugatrice e che dovrai accontentarti della luce del sole.

Come leggere i simboli sulle etichette?

Se prendi in mano una qualsiasi etichetta, è probabile che tu trovi molti più simboli di quelli che abbiamo fino ad ora elencato. Alcuni sono molto simili tra di loro, ma hanno tantissime varianti. Quindi, come fare a leggere i simboli sulle etichette in maniera appropriata? Per non lasciarti interdetto, ecco un elenco di altri simboli che potresti trovare sull’etichetta con il loro significato e tutte le possibili varianti:

  • Bacinella stilizzata: lavaggio con acqua a mano (potresti anche trovare sopra la bacinella una mano) e in lavatrice. Se è presente una linea sotto, il lavaggio va effettuato con velocità ridotta.
  • Cerchio: lavaggio a secco. Se ha una linea sotto, devi fare attenzione perché è possibile che si restringa. All’interno del cerchio puoi trovare anche delle lettere (solitamente A, F, P anche con una lineetta sotto) che indicano il tipo di solvente che puoi usare durante il lavaggio.
  • Triangolo: candeggio. Puoi trovarlo anche sbarrato e con un CL dentro. Nel primo caso sai che l’indumento non è candeggiabile, mentre nel secondo puoi farlo, ma solo con prodotti al cloro.
  • Quadrato: asciugatura.
  • Ferro da stiro: stiratura. All’interno del ferro da stiro possono esserci da uno a tre pallini che indicano la temperatura massima da usare con quel capo (rispettivamente: 110°, 150° e 200°).

Qual è il simbolo di non lavaggio in lavatrice?

Da quanto detto fino ad ora, è chiaro che ci sono due simboli che ti avvisano di non lavare in lavatrice:

  • Il simbolo della bacinella con sopra la mano, chiaro segno che devi lavare manualmente;
  • Il simbolo della bacinella sbarrata.

Cosa vuol dire non candeggiare?

Il candeggio è un processo eseguito durante il lavaggio per rimuovere lo sporco e le macchine persistenti. Per avvenire, c’è bisogno di prodotti ossidanti che possono essere a base di cloro o prodotti che rilasciano ossigeno.

Ci sono alcuni tessuti che non resistono a questo processo e finiscono per deteriorarsi. In questo caso, troverai sull’etichetta il simbolo del triangolo barrato che ti invita a non candeggiare.

Cosa significa il cerchio sulle etichette dei vestiti?

Il lavaggio a secco è un processo di lavaggio che usa un solvente organico anziché l’acqua. Il simbolo del lavaggio a secco è il cerchio. Se lo trovi sbarrato, significa che quell’indumento non è adatto a questo processo. All’interno del cerchio puoi trovare anche le lettere P, F e A. Nel primo caso, puoi usare come solvente il tetracloroetilene e solventi con il simbolo F. Se nel cerchio trovi la lettera A, puoi usare tutti i solventi utili al lavaggio a secco, invece se trovi la F, solo idrocarburi e trifluoro-tricloroetano. Se uno di questi simboli è accompagnato da una lineetta sotto, devi fare attenzione: usa un tipo di lavaggio delicato.

Ci sono alcuni indumenti che presentano il cerchio barrato. Questo significa che non è possibile lavare quell’indumento a secco. Cosa vuol dire non lavare a secco? Che il tessuto non è adatto a quel tipo di lavaggio e che è meglio occuparsene nella maniera tradizionale.

Ora che hai finito di leggere l’articolo, mettiti pure davanti alla lavatrice e ripeti tutto quello che hai imparato, senza paura! I simboli del lavaggio non dovrebbero avere più segreti per te!