800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Scarico lavastoviglie intasato: cosa fare per risolvere

21 Luglio 2021

Blog Manutenzione Lavastoviglie Scarico lavastoviglie intasato: cosa fare per risolvere

Nel mondo che noi conosciamo ogni cosa nasce e muore. Tra questi due opposti esiste un processo continuo di trasformazione della materia che passa dall’essere al non essere e viceversa.

Questo vale anche per tutti i macchinari artificiali inventati dall’uomo, compresi gli elettrodomestici. Non solo ogni apparecchio ha una sua vita (che può essere molto lunga se opti per la riparazione anche quando è fuori garanzia), ma ci sono alcuni di loro che portano avanti dei cicli che conoscono un inizio e una fine. Pensa alla lavastoviglie. Ogni volta che la carichi e la avvii, dai origine a un piccolo processo evolutivo fatto di caricamento e riscaldamento dell’acqua, lavaggio e scarico dei residui.

Potrebbe verificarsi un gusto che turbi la continuità di questo flusso “vitale”. Ad esempio, improvvisamente, potresti ritrovarti con la lavastoviglie intasata, magari per colpa dello scarico ostruito. Questa situazione costituisce un bel problema per la parte finale del lavaggio; se l’acqua non riesce a uscire, è probabile che rimanga all’interno dell’elettrodomestico o, peggio, che esca fuori e si riversi sul pavimento. Quindi, se ti capita di aprire lo sportello e di trovare acqua nella lavastoviglie o di entrare in cucina e vedere/sentire il pavimento bagnato, sappi che è probabile che ci sia un problema con lo scarico.

Cosa potrai mai fare con lo scarico della lavastoviglie otturato?

Lavastoviglie intasata: dov’è il problema?

Quando la lavastoviglie non scarica acqua, il problema può riguardare tre componenti: il filtro, la pompa di scarico o il tubo di drenaggio. Qualcosa deve essersi incastrato in una delle componenti meccaniche. Qualcosa che probabilmente deriva da residui di cibo presenti nei piatti o nelle pentole oppure generato dall’accumulo di calcare se l’acqua è particolarmente dura. Non ti resta che esaminare una per una, le componenti citate per capire dove è presente l’ostruzione così da rimuoverla. Si tratta di operazioni che puoi fare da solo/a, ma puoi anche affidarti a un professionista.

Una volta individuato che cos’è che intasa la tua lavastoviglie, devi pulire per bene la componente così da rimuovere tutti i residui. Ti diamo qualche consiglio su come fare.

Il filtro della lavastoviglie è intasato

Dato che all’interno della lavastoviglie circolano residui di sporco, è presente il filtro che protegge pompa e tubature da possibili ostruzioni. Non solo: il filtro impedisce ai residui di tornare nell’elettrodomestico in un nuovo lavaggio, sporcando altre stoviglie.

A meno che tu non abbia acquistato una lavastoviglie con filtro autopulente, devi provvedere tu a eliminare lo sporco e impedire così che la componente si ostruisca e smetta di svolgere il suo dovere. Ciò significa che devi organizzarti per fare dei lavaggi a vuoto periodicamente così da permettere al macchinario di igienizzarsi.

Liberare lo scarico della lavastoviglie: pulire filtro e pozzetto

Se la lavastoviglie ha problemi di scarico, il lavaggio a vuoto potrebbe essere poco utile. Ti conviene raggiungere filtro, pompa e tubi e controllare il loro stato. Troverai queste componenti all’interno della vasca di lavaggio, nella parte inferiore del macchinario, sotto i bracci irroratori. Per pulire il filtro intasato da eventuali residui di cibo devi smontarlo e lavarlo con cura sotto l’acqua corrente. Puoi anche servirti di uno spazzolino per raggiungere gli angoli più difficili oppure puoi lasciarlo in ammollo per qualche minuto in una soluzione composta da acqua e bicarbonato. Visto che ci sei, puoi dedicarti anche alla pulizia del pozzetto, la parte che si trova sotto il filtro, soprattutto se mentre lo smontavi hai visto dei pezzi di cibi cadere giù.

Per pulire il pozzetto, ti conviene usare una bottiglia con erogatore spray a vuoto riempita di acqua e bicarbonato o di acqua e aceto. Aziona la bottiglia quando è nel pozzetto e lascia che la soluzione riposi per circa mezz’ora. Poi puoi rimuovere con una pezzetta lo sporco e il calcare.

Una volta che hai finito, devi rimettere tutto a posto. Una cosa importante: tutte le operazioni manuali di pulizia devono essere fatte con la presa elettrica staccata dalla corrente e indossando dei guanti da lavoro per protezione.

Come stappare la lavastoviglie se il problema è nella pompa dello scarico

Se la pompa di scarico è sporca, è improbabile che la lavastoviglie riesca a lavorare a regime. Potrebbe trattarsi di una semplice ostruzione oppure potrebbe essere qualcos’altro e, ci dispiace dirtelo, questo qualcos’altro potrebbe essere un po’ più problematico. Mentre l’ostruzione puoi rimuoverla anche da te, il danneggiamento della componente può essere risolto solo con la sostituzione della stessa. Per farlo puoi ricorrere ai servizi di SulSicuro.

Come pulire la pompa di scarico della lavastoviglie

La pulizia della pompa di scarico è direttamente legata a quella dei filtri. Le due componenti, infatti, si trovano montate insieme nel fondo del serbatoio. Di conseguenza, se ti trovi a pulire una parte, puoi aggiungere 5 minuti per completare le operazioni.

Se devi stappare la lavastoviglie intasata, dopo aver controllato e pulito i filtri come ti abbiamo illustrato, smonta anche la pompa prima di dedicarti al tubo. A questo punto dell’operazione, dovresti trovarti con l’elettrodomestico staccato dalla corrente e senza filtro. Se ancora non hai fatto nulla, devi compiere queste operazioni prima di arrivare alla pompa.

Dovresti ritrovarti davanti il coperchio della pompa. Afferrarlo per la linguetta e sollevalo oppure aiutati con un cacciavite per questa operazione. Puoi infilare la mano per controllare che non siano rimasti incastrati dei residui di cibo. In caso di lavastoviglie otturata potrebbe succedere. L’intasamento potrebbe anche essere dovuto a un accumulo di grasso o di calce che andrà rimosso per portare l’apparecchio a lavorare meglio. Per farlo e pulire così la pompa della lavastoviglie, puoi usare un po’ di aceto bianco per scrostare e sgrassare.

Una volta fatto, la pompa sarà pulita e l’elettrodomestico dovrebbe sbloccarsi. Ricorda che è buona abitudine effettuare almeno un lavaggio a vuoto al mese per pulire al meglio la lavastoviglie e evitare che lo scarico si otturi.

È importante pulire la lavastoviglie regolarmente? Si, ma come? Vediamolo insieme! Ecco i consigli di SulSicuro.

Nel caso in cui non trovassi alcun blocco alla pompa, puoi provare a vedere se l’ostruzione è nel tubo di scarico.

I tubi di drenaggio della lavastoviglie intasati

Se a rendere lo scarico della lavastoviglie intasato non è il filtro né la pompa, devi controllare il tubo del drenaggio.

Un otturazione del tubo potrebbe essere provocata dalla solidificazione del grasso, dalla presenza di residui di cibo o anche dal calcare. Come sempre, hai una scelta davanti: chiamare un tecnico specializzato o fare da te? Non è un’operazione complicata, ma un professionista sa sempre il fatto suo.

Come pulire i tubi intasati della lavastoviglie

Il tubo si trova vicino la pompa in corrispondenza del braccio a spruzzo.

Per pulirlo, devi prima smontarlo. Lo puoi fare svitando con una chiave inglese il fermo in plastica che blocca il tubo. Una volta liberato, puoi scuoterlo un po’ per vedere se esce fuori qualche detrito di grossa taglia rimasto impigliato. Poi, puoi usare una bomboletta spray per eliminare polvere e sporco più ostinato.

La cosa migliore da fare per eliminare detriti o tappi dal tubo di drenaggio è la pulizia con getto d’acqua a pressione. Grazie a questo metodo potrai anche verificare che il tubo non sia danneggiato e non produca perdite perché altrimenti provocherebbe dei problemi pur essendo pulito e andrebbe sostituito.

Come pulire il tubo con il getto d’acqua a pressione

“Pulizia con il getto d’acqua a pressione” suona come qualcosa di difficile, ma non lo è. Ti basta un semplice tubo di gomma che usi per innaffiare le piante in giardino. Mettendo l’estremità del tubo di gomma nel tubo di drenaggio e aprendo il rubinetto dell’acqua per intero, la pressione dovrebbe riuscire a rimuovere i detriti più ostinati. In questo modo, lo scarico bloccato della lavastoviglie dovrebbe riuscire a liberarsi e il tuo elettrodomestico dovrebbe tornare a funzionare nel migliore dei modi. Rimonta tutto e assicurati che sia così. Altrimenti, è arrivato il momento di chiedere a un professionista cosa ci sia che non va e perché la lavastoviglie è intasata.

Scarico della lavastoviglie intasato: chiama il tecnico SulSicuro

Non devi temere di disturbare i professionisti SulSicuro chiamandoli “solo” per una lavastoviglie intasata. Un elettrodomestico con lo scarico bloccato è inutile oltre che dannoso per la cucina perché rischi di ritrovarti con il pavimento coperto d’acqua.

È vero che una buona pulizia può rendere tutto più semplice, ma è altrettanto vero che se non hai una buona manualità o una conoscenza adeguata dell’apparecchio, potresti perdere molto tempo e anche finire per danneggiare di più la lavastoviglie. Un professionista sa dove mettere le mani e anche come muoversi. Quindi, perché mettersi al suo posto?

Affidati a SulSicuro e vedrai che lo scarico della lavastoviglie intasato rimarrà solo un ricordo!