800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Come pulire la lavastoviglie? I consigli di Sul Sicuro

20 Novembre 2020

Blog Manutenzione Lavastoviglie Come pulire la lavastoviglie? I consigli di Sul Sicuro

Ti piace cucinare usando tutte le padelle e le scodelle possibili e immaginabili pensando che tanto poi ci pensa la lavastoviglie a pulire tutto, vero?

In effetti, è un elettrodomestico molto comodo da avere in casa proprio per questo. Anche la tua schiena ti sarà grata di questo acquisto! Senza contare che i consumi d’acqua di una lavastoviglie sono nettamente inferiori a quelli del lavaggio a mano.

Tuttavia, non devi trascurare la pulizia della lavastoviglie. Non pensare che solo perché all’interno usi quotidianamente il detersivo, basti a igienizzarla e a ripulirla del tutto. All’interno possono rimanere residui di cibo, senza contare la formazione del calcare. È quindi importante pulire la lavastoviglie regolarmente. Ma come? Vediamolo insieme!

Pulire la lavastoviglie significa fare attenzione tutti i giorni!

Se ti stai domandando come pulire la lavastoviglie, sappi che la prima cosa che devi imparare a fare è abituarti a sciacquare bene i piatti prima di metterli dentro l’elettrodomestico. In questo modo, eviterai che si incastrino residui di cibo nelle componenti della lavastoviglie, rovinandola. Potrebbero verificarsi delle ostruzioni al filtro o alla pompa di scarico. L’apparecchio non riuscirebbe più a scaricare l’acqua del lavaggio ed essa rimarrebbe stagnante all’interno. Non sorprenderti, poi, se la lavastoviglie puzza! A questo punto, non vale a molto chiedersi come pulire la lavastoviglie intasata! In questi casi, non c’è molto altro da fare, se non chiamare un tecnico riparatore SulSicuro!


Per evitare guai (e soprattutto danni!) ricordati di avere cura del tuo apparecchio e di dedicarti alla pulizia della lavastoviglie: è il primo passo per augurargli una vita lunga ed efficiente!

Come posso togliere il calcare dalla lavastoviglie?

Un grande problema della lavastoviglie è il calcare presente nell’acqua che a lungo andare potrebbe non solo danneggiare gli interni, ma anche compromettere il lavaggio stesso. Ritrovarsi con piatti, bicchieri e pentole ricoperti da una patina bianca non è una bella esperienza! Per evitarla, corri subito ai ripari: usa un sale specifico e l’anticalcare durante il lavaggio!

Se, invece, sei arrivato/a tardi e noti che le pareti del tuo elettrodomestico sono piene di calcare, vuoi sapere come pulire la lavastoviglie? In modo naturale e semplice: prendi un panno, bagnalo con dell’aceto di vino bianco puro, appoggialo sulla parte interessata e fallo agire per qualche minuto. Poi sciacqua e asciuga. Il problema dovrebbe essere risolto!

Come pulire e disinfettare la lavastoviglie

Vuoi davvero sapere come pulire la lavastoviglie? Fai un lavaggio a vuoto almeno una volta al mese.

Se vuoi anche disinfettare la tua lavastoviglie, ci sono dei prodotti naturali che puoi usare facilmente: l’aceto, il bicarbonato di sodio e il limone.

  • Come pulire la lavastoviglie in modo naturale: l’aceto

L’aceto è uno dei tuoi migliori alleati per pulire e igienizzare non solo la tua lavastoviglie, ma anche tutti i tuoi elettrodomestici.

Ma dove mettere l’aceto per pulire la lavastoviglie? La risposta è semplice: sul fondo dell’elettrodomestico. Ti basterà versarne un litro e poi far partire il ciclo completo del lavaggio, impostando la temperatura più alta. Una volta fatto, il tuo elettrodomestico sarà come nuovo!

  • Come pulire la lavastoviglie con il bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è uno degli elementi più usati per pulire gli elettrodomestici. Si tratta, infatti, di un prodotto naturale e non inquinante. Quindi, volendo, puoi pulire la tua lavastoviglie con il bicarbonato anche ad ogni ciclo di lavaggio delle stoviglie. Non è nocivo! Se, invece, vuoi fare il ciclo di lavaggio a vuoto una volta al mese, usando il bicarbonato, puoi versarne circa 100 grammi all’interno dell’apparecchio (se ti stai chiedendo dove si mette il bicarbonato nella lavastoviglie, sappi che la risposta è sempre sul fondo!).

Puoi usare il bicarbonato anche per pulire le guarnizioni dell’elettrodomestico.

  • Disinfettare la lavastoviglie con il limone

Il limone ha proprietà sgrassanti e igienizzanti. Puoi aggiungerlo ai lavaggi a vuoto fatti sia con il bicarbonato di sodio che con l’aceto. Oppure, puoi versare un bicchiere di succo di limone nel cestello e far avviare il ciclo a vuoto alla massima temperatura. Così, otterrai una lavastoviglie pulita e profumata!

Se il tuo dilemma è come pulire la lavastoviglie dal grasso, il limone è la soluzione! Agente naturale più sgrassante, non potrai trovarlo!

Se ci tieni particolarmente all’odore del tuo apparecchio, usa qualche goccia di succo ad ogni lavaggio, così potrai pulire la lavastoviglie un po’ tutti i giorni.

La pulizia del filtro della lavastoviglie

Pulire il filtro della lavastoviglie è importante per evitare che si ostruisca. Ricorda che un filtro otturato può comportare diversi guasti alla tua lavastoviglie (e ricordati che, nel caso, c’è SulSicuro!).

Quando si è abituati ad averla è impossibile rinunciare alla sua comodità e se si rompe sono drammi! Scopri qui perché la tua lavastoviglie non funziona.


Smonta il filtro e puliscilo passandolo sotto l’acqua corrente e passandoci sopra un panno imbevuto di aceto. In questo modo, i forellini saranno liberi e la tua lavastoviglie non correrà alcun pericolo!

Come togliere la muffa dalla lavastoviglie?

La muffa è una grande nemica della tua lavastoviglie. Non c’è dubbio che prevenire sia meglio del curare, quindi, cerca di occuparti regolarmente della pulizia della lavastoviglie e di lasciare lo sportello dell’apparecchio aperto alla fine di ogni lavaggio. In questo modo, l’umidità non rimarrà intrappolata, favorendo la formazione della muffa.

Se, sfortunatamente, non sei riuscito/a a prevenire il tutto, devi pulire la lavastoviglie usando aceto e bicarbonato. Fai un primo lavaggio a vuoto con l’aceto, poi cospargi di bicarbonato le pareti interne dell’elettrodomestico e lascialo agire per una notte intera. Il giorno dopo, fai un altro lavaggio a vuoto. Vedrai che così non sparirà solo la muffa, ma anche anche tutti i cattivi. odori.

Ora che sai come pulire la lavastoviglie, non esitare a farlo: ne va della salute del tuo elettrodomestico!