800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

I migliori congelatori 2020

3 Settembre 2020

Blog Manutenzione Congelatore I migliori congelatori 2020

Andare a comprare un congelatore in estate può essere un’esperienza molto catartica.

Quando ci sono 40° all’ombra, anche solo pensare al fresco diventa un rimedio contro il sudore che ci soffoca. Peccato, però, che una volta arrivati in negozio ci troviamo di fronte a tantissimi modelli diversi e non sappiamo quale scegliere.

Prendere delle decisioni con questo caldo non è facile. Ecco perché abbiamo pensato di aiutarti con una lista dei migliori congelatori 2020!

Migliori congelatori: a pozzetto o verticali?

Il primo dilemma che ti viene posto dal commesso o dalla commessa del negozio è se sei alla ricerca di un congelatore verticale o di uno a pozzetto. Conosci la differenza?

Dal punto di vista del funzionamento non ci sono molte cose da dire: entrambi i modelli hanno un impianto di congelamento simile e non ce n’è uno che svolge la funzione meglio dell’altro.

Le differenze principali si riscontrano nell’apertura, nelle dimensioni e nella capacità.

Un congelatore a pozzetto è un elettrodomestico dall’apertura orizzontale di grandi dimensioni e capacità. Proprio per questo motivo, va collocato in un seminterrato o in un ripostiglio. Per organizzare al meglio gli spazi interni, si possono usare dei ripiani facilmente trasportabili. Invece, il freezer verticale ha un’apertura laterale e l’interno è composto da cassetti che permettono di distribuire il cibo in maniera ordinata e facile da ritrovare. Le dimensioni possono variare: ci sono modelli molto alti e altri di media altezza. La capacità varia a seconda di questo. Possono essere da incasso o a libera installazione. In entrambi i casi, è un apparecchio facilmente inseribile all’interno della cucina.

È meglio il congelatore a pozzetto o quello verticale?

Dopo aver chiarito quali sono le differenze tra i due modelli di congelatori presenti sul mercato, cerchiamo di capire quale dei due è il miglior congelatore da avere in casa.

La risposta la conosci tu.
Hai capito bene: sei tu a decidere se è meglio il congelatore a pozzetto o quello verticale. Dal punto di vista tecnico, non c’è una tipologia che spicca sull’altra. Sono modelli diversi che rispondono a esigenze diverse. Se hai poco un appartamento piccolo e vivi da solo/a o con un’altra persona, ti basta un congelatore verticale di dimensioni contenute. Al contrario, avendo una casa molto grande e una famiglia numerosa, potrebbe tornarti utile un freezer a pozzetto estremamente capiente.

Il miglior congelatore è quello che risponde alle tue esigenze. Ed è così per tutti gli elettrodomestici, ricordalo!

Migliori congelatori: quali caratteristiche guardare

Prima di vedere quali sono i migliori congelatori a pozzetto e quali i migliori verticali, ci sembra utile elencarti una serie di caratteristiche che devi tenere d’occhio quando scegli un freezer.

• Le stelle: sono degli indicatori che ti danno informazioni sulle temperature interne che l’elettrodomestico riesce a ricreare. I congelatori a 4 stelle sono quelli che arrivano a temperature sotto i -30° e con i quali si riesce a congelare in maniera ottimale. Quelli classificati con 3 stelle, arrivano a temperature massime di -18°. Sono utili per mantenere il congelamento, ma non efficaci per congelare i cibi all’inizio.
• La funzione No Frost: è un sistema di raffreddamento che permette di creare un freddo asciutto e non umido. In questo modo si evita il rischio di formazione della brina all’interno dell’elettrodomestico e sugli alimenti.
• La certificazione IMQ: è un’etichetta molto importante perché ci dà la garanzia che il congelatore sia stato dichiarato sicuro e di qualità dopo numerose prove in laboratorio.
• La classe energetica: indica i consumi medi dell’elettrodomestico. È sempre meglio (sia per ragioni ambientali che per risparmiare) prendere un apparecchio che abbia almeno la classe A.

Le tecnologie dei migliori congelatori 2020

Ci sono delle tecnologie brevettate da specifici marchi che rendono alcuni modelli migliori di altri. Quin ne vogliamo ricordare tre:

• la Whirlpool Doppio Total No Frost: sistema costruito da 2 circuiti di raffreddamento completamente indipendenti che permettono di conservare ancora meglio gli alimenti in qualsiasi punto del vano congelatore.
• La Whirlpool 6° Senso Precision Control: sistema che monitora costantemente le variazioni di temperatura ed umidità causate dall’apertura dello sportello. Grazie a esso, vengono ripristinate rapidamente le condizioni ideali per la conservazione del cibo.
• La Hotpoint Active Oxygen 2.0: tecnologia che rilascia in maniera automatica molecole di ossigeno attivo ad ogni apertura dello sportello. In questo modo, viene purificata l’atmosfera interna e prolungata la conservazione dei cibi freschi.

I migliori congelatori a pozzetto

Ecco qui una lista dei migliori congelatori a pozzetto del 2020 da scegliere se hai tanto spazio in casa e sei il tipo o la tipa che non ama fare la spesa spesso, ma tende ad accumulare.

Whirlpool WHE25332

Questo congelatore a pozzetto ha una capacità netta di 252 l e due comodi cestelli per appoggiare i surgelati. Il suo punto di forza sono i consumi, molto ridotti (conseguenza della sua appartenenza alla classe energetica A++) e la sua poca rumorosità. La struttura è solida e all’interno è illuminato da lampadine a Led. Puoi impostare quattro diversi livelli di raffreddamento grazie al pannello dei comandi elettronici posto sul lato superiore. Inoltre, è dotato della tecnologia 6° Senso.

Hotpoint CS1A 250 H

Questo modello di Hotpoint è un grande classico. Congelatore a pozzetto a libera installazione, ha una larghezza importante (101 cm) e 252 l di volume netto disponibile. Ha un design minimalista e un metodo di raffreddamento di tipo statico. Questo significa che dovrai sbrinarlo periodicamente. È dotato della funzione Super Freeze che consente un rapido abbassamento della temperatura quando introduci molti alimenti insieme. Il suo punto di forza è il buon rapporto tra qualità e prezzo.

Il miglior congelatore verticale? Sceglilo tra Whirlpool, Hotpoint e Indesit

Tra i migliori congelatori verticali abbiamo selezionato tre modelli appartenenti a tre marchi d’eccellenza: Whirlpool, Hotpoint e Indesit.

Hotpoint UH8 F1D W

È un congelatore verticale con porta reversibile e questo lo rende molto adattabile a qualsiasi tipo di cucina. Ha una capacità pari a 260 litri e anche le sue dimensioni sono importanti: 187,5 cm di altezza e quasi 60 di larghezza. Rientra nella classe energetica A+ ed ha un buon livello di consumo annuo. È dotato di tecnologia No Frost e della funzione SuperFreeze che consente di congelare in poco tempo gli alimenti freschi. Ha un display di controllo esterno molto semplice da usare. In caso di mancanza di corrente, riesce a mantenere fresco l’ambiente fino a 24 ore.

Whirlpool UW4 F2Y WB F

Cerchi il miglior congelatore verticale a libera installazione? Allora dai un’occhiata a questo freezer con capacità pari a 170 litri suddivisi in ben 4 cassetti estraibili. Questo modello può vantare l’uso della tecnologia 6° Senso e della funzione No Frost. Appartiene a una classe energetica alta, la A++. È presente la modalità Eco Night che permette di concentrare l’assorbimento elettrico in fasce orarie con costi ridotti e sarai tu a impostarli e a seconda del tuo piano tariffario di consumi.

Indesit TZAA 10.1

È un modello di congelatore verticale più piccolo dei precedenti (ha una capacità di 77 litri), ma sempre a libera installazione. Risulta più adatto a chi vive da solo o usa poco il congelatore. Ha quattro cassetti in cui è facile far entrare gli alimenti. Appartiene alla classe energetica A+, è poco rumoroso ed ha una struttura molto funzionale.