800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Qual è la temperatura ideale del freezer di casa?

7 Luglio 2021

Blog Manutenzione Congelatore Qual è la temperatura ideale del freezer di casa?

Qual è la temperatura ideale del freezer di casa? A.A.A. Fresco cercasi. E dove si può trovare? Nel congelatore, ovviamente!

Un’altra estate si sta avvicinando e inizia a crescere il numero delle giornate molto calde in cui non resta altro da fare che chiudersi in casa o aspettare la sera per trovare sollievo. Chi ha il condizionatore installato ha sicuramente un problema di meno. Per tutti gli altri… c’è il congelatore. Ovviamente non devi sfruttarlo mettendotici dentro, ma per mantenere al fresco i tuoi alimenti, in particolar modo il gelato (quanto è bello mangiare gelati quando fuori ci sono quaranta gradi all’ombra?).

Per mantenere i valori nutrienti dei cibi che conservi nel congelatore è essenziale che il freddo all’interno sia “giusto”. In altre parole, la temperatura del freezer deve essere quella ottimale, altrimenti si corre il rischio di ghiacciare gli alimenti rendendoli poco sani.

Scopri insieme a noi qual è la temperatura ideale del freezer, così da poter passare un’estate tranquilla e soprattutto fresca.

La temperatura del freezer domestico: -18 °C

Al giorno d’oggi i grandi produttori di elettrodomestici raccomandano di impostare la temperatura del freezer casalingo a -18 °C. Questo valore è quello ideale sia per la conservazione dei prodotti congelati e surgelati ed è prescritto dalla Direttiva sugli alimenti surgelati del 1989.

Non è sempre stato così. Quando nacquero i freezer, la temperatura considerata ideale per conservare i cibi era di -10 °C. Solo con il tempo e con gli studi scientifici si è arrivati a capire che servono temperature ancora più basse per un sfruttare al massimo i vantaggi del congelamento senza incidere sulla qualità degli alimenti.

Nel 1964, l’Istituto internazionale della refrigerazione ha raccomandato una temperatura del freezer minimo di -18 °C per tutti gli alimenti congelati e surgelati. Su questo dato si sono basati i diversi comitati nazionali che hanno poi dato vita alle leggi per la produzione e conservazione dei cibi che ha inciso (ovviamente) sulla produzione di elettrodomestici.

Perché la temperatura ideale per il freezer è -18 °C?

Una temperatura bassa è in grado di rallentare le reazioni e la proliferazione dei microrganismi.

Secondo quanto studiato dagli esperti applicando il coefficiente di van’t Hoff, la velocità delle reazioni chimiche raddoppia o triplica all’aumento della temperatura di 10 °C. Questo è vero anche all’inverso; di conseguenza, più si abbassa a temperatura, più le reazioni chimiche che portano al deterioramento dei cibi sono rallentate. Dopo numerosi esperimenti, è stato possibile verificare che i contenuti proteici e vitaminici presenti in alcuni tipi di alimenti (come frutta e verdura, ad esempio), si mantenevano molto più a lungo se la temperatura del freezer era impostata a -18 °C. Diverso era il risultato se gli stessi venivano conservati a -12 °C.

A seguito di questo ragionamento, è logico dedurre che abbassando ulteriormente la temperatura del freezer di casa potrai ottenere una conservazione ancora più duratura. È vero, ma poi dovresti fare i conti con un grande dispendio di energia e, di conseguenza, con una bolletta piuttosto salata!

Vuoi sapere tutto sul consumo del congelatore e sulle tecniche per risparmiare risorse e denaro? Eccoci qui a rispondere ai tuoi dubbi!

A che temperatura arriva il freezer di casa? È uguale a quelli industriali?

Vuoi sapere una cosa sconvolgente? Congelare e surgelare, a livello tecnico, non sono sinonimi!

Nel linguaggio quotidiano usiamo queste parole come interscambiabili, ma ognuna di esse indica un’operazione piuttosto precisa. E solo il congelamento può essere effettuato dal freezer domestico.

Surgelare un alimento significa far sì che la sua temperatura si abbassi in tempi brevissimi e che al suo interno si formino dei cristalli di ghiaccio che danneggiano il meno possibile il gusto e il valore nutrizionale. Tale operazione può essere affidata solo agli abbattitori che toccano temperature pari a -40 °C.

Il congelamento, invece, consiste nell’abbassare la temperatura degli alimenti nell’arco di 24 ore sfruttando livelli “più miti” come quelli dei freezer domestici.

Freezer e temperatura: dai un’occhiata alle stelle

Se devi acquistare un nuovo congelatore – verticale o a pozzetto che sia -, devi far caso al numero di stelle che si trova nella scheda dell’elettrodomestico o anche sullo stesso sportello. Esse indicano la temperatura raggiunta dal freezer fornendo indicazioni preziose su quanto tempo puoi mantenere congelati gli alimenti.

Ecco la classificazione attuale:

  • freezer a 1 stella: raggiunge una temperatura massima di – 6 °C;
  • freezer a 2 stelle: raggiunge una temperatura massima di -12 °C;
  • freezer a 3 stelle: raggiunge una temperatura massima di -18 °C;
  • freezer a 4 stelle: parte da una temperatura minima di – 18°C e arriva a una massima di -25/-30 °C.

Alla luce di quanto detto nel corso dell’articolo è chiaro che il miglior congelatore da avere in casa è quello a tre stelle e che un elettrodomestico da 4 stelle è l’ideale se si deve surgelare oltre che congelare.

Come regolare temperatura freezer?

Per regolare la temperatura del freezer ti servirà un termostato.

Tramite esso potrai impostare la temperatura ideale del freezer. Nei frigoriferi combinati che possiedono sia vano frigo che congelatore, dovresti trovare due tasti separati che ti consentono di regolare il freddo nell’uno e nell’altro. Impostare la giusta temperatura del frigo e del freezer è essenziale proprio come mantenerla.

S.O.S il termostato del congelatore non funziona! Se temi un guasto noi di SulSicuro ti suggeriamo al meglio!

A che temperatura tenere il freezer?

Per far sì che la temperatura del freezer rimanga costantemente fissa a -18 °C devi osservare delle piccole regole di buona condotta. Ricordarle è semplice e ti saranno utili anche per il buon mantenimento del frigorifero.

Innanzitutto, non devi aprire il congelatore troppo spesso, né tenere lo sportello aperto per troppo tempo. In questo modo, eviterai sbalzi di temperatura che porterebbero l’elettrodomestico a sprecare più energia ottenendo mediocri risultati. Devi provvedere a sbrinare regolarmente il vano freezer a meno che tu non possieda un apparecchio con tecnologia No Frost. Infine, ricordati di non riempire in maniera eccessiva il tuo elettrodomestico perché potresti renderlo inefficace nello svolgimento delle sue funzioni.

Cosa fare se il freezer non congela?

Se ti ritrovi con un congelatore che non congela dopo anni di onorato servizio, la cosa migliore che tu possa fare è chiamare un tecnico SulSicuro per la riparazione fuori garanzia. Non è detto che il tuo elettrodomestico sia da buttar via, ma solo uno specialista potrà risolvere il tuo problema.