800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Termostato congelatore: guasto e soluzioni

3 Settembre 2020

Blog Manutenzione Congelatore Termostato congelatore: guasto e soluzioni

Il termostato è il cuore di molti elettrodomestici che abbiamo in casa. Lo puoi trovare nel forno, nel frigorifero, nel congelatore, nella lavastoviglie… Quest’ultima ne ha addirittura due!

A vederli sembrano pezzi di poco conto perché hanno dimensioni molto ridotte. Ma non lasciarti ingannare dalle apparenze: sono veramente importanti per il corretto funzionamento dell’elettrodomestico. Quando si rompono, devono essere immediatamente sostituiti, altrimenti gli apparecchi smettono di svolgere il loro compito e diventano inutili

Anche il congelatore ha il suo termostato. Vediamo di scoprirne i segreti!

Termostato congelatore: che cos’è?

Con il termine “termostato” si indica un apparecchio in grado di regolare e mantenere costante la temperatura di un sistema. Può essere usato sia per mantenere caldo che freddo, si adatta alle necessità.

Il termostato del congelatore, ovviamente, deve essere regolato per mantenere l’ambiente freddo. Ci sono vari livelli di congelamento che un freezer può raggiungere a seconda di come viene progettato e realizzato. Questi livelli vengono convenzionalmente indicati per mezzo di un simbolo: le stelle. Ogni freezer viene classificato con un determinato numero di stelle in base a quanti gradi sotto zero riesce a raggiungere la sua temperatura interna.

Il massimo dell’efficienza è rappresentato dagli elettrodomestici a 4 stelle che riescono a raggiungere anche -30°. Fai attenzione ai freezer con soli due stelle: potrebbero non essere adatti a conservare dei cibi surgelati troppo a lungo.

La temperatura minima ideale per il termostato di un congelatore è -18°.

Il termostato del congelatore a pozzetto è lo stesso del congelatore verticale?

Il congelatore a pozzetto ha un’apertura orizzontale e dimensioni molto più grandi rispetto a quei freezer che si aprono verticalmente e hanno delle misure più contenute.

Link “congelatore verticale”

Tuttavia, nonostante queste differenze dal punto di vista “estetico”, sono freezer identici nel funzionamento. Il termostato del congelatore a pozzetto non è diverso da quello del freezer verticale.

Ci sono, però, delle piccole differenze nel modo in cui si propaga il freddo all’interno degli ambienti dell’uno e dell’altro tipo di congelatore. Nella cella del pozzetto, la zona più fredda è quella vicina alle pareti e al fondo, dove passa il gas refrigerante. La propagazione della temperatura risulta più lenta al centro. Tuttavia, quando viene aperto lo sportello, c’è meno contatto tra aria calda e aria fredda visto che questa è più pesante e tende a rimanere giù.

Invece, nel freezer verticale, ci sono delle serpentine poste sotto i cassetti che aiutano il freddo a diffondersi e a distribuirsi in modo più uniforme in tutto il vano del congelatore.

Come aiutare il termostato del congelatore a mantenere la temperatura costante?

Per evitare di trovarti con il termostato del congelatore rotto, ci sono una serie di comportamenti che puoi adottare per mantenere “in salute” il tuo congelatore. Accade spesso per tutti gli elettrodomestici: i guasti non sono dovuti solo all’usura del tempo, ma anche a un cattivo mantenimento e alla scarsa cura dell’apparecchio.

Cosa puoi fare, quindi?

Non mettere nel congelatore cibi troppo caldi.

Il contatto tra aria fredda e aria calda potrebbe provocare uno scompenso di temperatura che porterebbe il termostato a lavorare più velocemente per cercare di arginare il problema. A seguito di questo, potrebbe anche rompersi.

Non mettere nel congelatore più alimenti di quanti ne possa contenere.

Se riempi il tuo congelatore di roba come se ci fosse una guerra in atto (o un lockdown, di questi tempi) e lui non è abbastanza capiente, rischi molto. Il freezer non riesce a distribuire la temperatura in maniera uniforme ed ecco che il termostato ti abbandona!

Non aprire troppo spesso e per troppo tempo lo sportello del congelatore.

C’è sempre il problema di incontro tra due temperature diverse. Possono essere stressanti per il termostato che deve lavorare di più per mantenere la temperatura abbastanza fredda da non far scongelare tutto.

Sbrina periodicamente il freezer.

A meno che tu non abbia optato per un congelatore No Frost, devi far sbrinare il tuo elettrodomestico all’incirca ogni sei mesi per evitare che si formino delle ostruzioni di ghiaccio all’interno del freezer.

Termostato del congelatore guasto: come te ne accorgi?

Il primo campanello d’allarme è il congelatore che non congela. Se noti questo, allora, potresti iniziare a pensare che il problema sia del termostato.

Potrebbe non essere così! Se le guarnizioni sono usurate o ci sono problemi con la scheda elettronica, il freezer non raffredda più bene. Ma se escludi questi due casi, allora ciò che rimane è proprio il termostato.

Però prima di abbatterti, sappi che la soluzione potrebbe essere molto semplice. Magari sono solo solo scaricate le batterie e vanno sostituite! Oppure, se ti trovi in un cambio di stagione, basta impostare di nuovo la temperatura per far tornare il freezer funzionante. Questi sono i casi più fortunati. In quelli più critici, il termostato del congelatore si guasta e smette di funzionare, portando con sé anche la serpentina che, non riconoscendo più la temperatura, lavora in sovraccarico fino a rompersi. Insomma, sarebbe un bel guaio che possiamo evitare se sostituiamo il termostato.

Per verificare che il termostato del congelatore sia guasto, impostalo alla temperatura più fredda. Se il freezer risponde velocemente, allora non è il termostato il problema. Ma se l’ambiente non diventa più freddo, devi dichiararti per vinto.

Sostituire il termostato del congelatore rotto: fai da te o chiami il tecnico?

Una volta comprato il pezzo di ricambio, non ti resta che montarlo. Sostituire un termostato del congelatore guasto senza richiedere l’aiuto di un esperto non è impossibile. Basta staccare la corrente, rimuovere il pannello che contiene il termostato con un cacciavite, staccare i fili del terminale dal termostato e installare quello nuovo.

Facile? Sì, a dirsi, sicuramente. Peccato che si tratta di un’operazione molto delicata. I fili del terminale devono essere maneggiati con cura per evitare che si rompano. È sempre meglio prenderli con le pinze e bisognerebbe prenderli dalla parte centrale. Se va storto qualcosa, ti giochi tutto l’elettrodomestico! Non sarebbe meglio chiamare un tecnico esperto nella riparazione dei congelatori fuori garanzia? Noi di SulSicuro ci siamo. Con i nostri professionisti all’opera non devi preoccuparti di nulla: né di comprare il termostato del congelatore nuovo, né di montarlo. Pensiamo a tutto noi. Tu non devi far altro che evitare di buttare il congelatore per un problema simile e affidarti alla riparazione!