800 90 02 90 CHIAMA ORA, ASSISTENZA ELETTRODOMESTICI AL TUO SERVIZIO IN TUTTA ITALIA

Se il congelatore non congela d’estate

29 Agosto 2019

Cosa fare se il congelatore non raffredda più? Il frigorifero funziona ma il freezer non congela? Vediamo insieme le cause e come agire.

La scena è da brivido: 40° all’ombra, ventilatore acceso, sudore che cola… dal vano freezer. Attenzione, non è sudore, è ghiaccio che si sta sciogliendo perché il congelatore non congela più. Cosa fare? Sicuramente intervenire al più presto per evitare il dramma e tornare in un precario equilibrio afoso. Innanzitutto raccogliamo l’acqua che si è involontariamente sbrinata e cerchiamo il libretto delle istruzioni: potrebbe essere una banalità risolvibile premendo un paio di tasti, evitando ogni panico. Se così però non fosse le situazioni che si sciolgono sotto le nostre mani potrebbero essere diverse: il frigorifero raffredda e il freezer no (o viceversa) oppure potrebbe smettere di funzionare tutto l’elettrodomestico.

Il primo consiglio che possiamo dare è: niente panico! Cerchiamo di mantenere la calma e andare per esclusione per cercare di capire il problema. Se proprio non sai da dove iniziare chiama subito uno specialista del mestiere per evitare ogni tragedia.

 

Perché il congelatore non congela? Controlli preliminari

Perché il congelatore non funziona più? Purtroppo non esiste una risposta univoca alla domanda, bisognerà controllare le varie componenti dell’elettrodomestico per capire di cosa si tratta.

Vediamo insieme cosa fare. Innanzitutto, interveniamo tempestivamente per riuscire a salvare gli alimenti surgelati: cerchiamo spazio in un altro congelatore, scongeliamo ciò che può essere scongelato ricordandoci di consumarlo al più presto, cuciniamo qualcosa che non riusciamo a salvare. Una volta messo in sicurezza il cibo, concentriamoci sul perché il congelatore non congela.

  • Cerchiamo di giocare d’anticipo. Se vediamo che il freezer non congela bene – ma è ancora funzionante – proviamo a svuotarlo completamente e lasciamo sbrinare: il ghiaccio potrebbe aver otturato qualche tubo compromettendo il funzionamento dell’elettrodomestico.
  • Il freezer è troppo pieno? Forse abbiamo esagerato nel riempimento e il congelatore non congela perché non ha abbastanza potenza per surgelare in breve tempo una scorta di sopravvivenza post-guerra nucleare. Svuotiamolo un pochino e controlliamo dopo qualche ora se ha ripreso a funzionare o meno.

Non siamo riusciti a risolvere il problema? Probabilmente allora è qualche componente del freezer che ha smesso di funzionare e dovremmo controllare bene.

La causa è davvero una banalità e basta qualche accorgimento o un po’ di manutenzione ordinaria per dare nuova vita al frigorifero che non raffredda più.

Controlliamo tutte le parti del freezer

Ci sono dei piccoli controlli che possiamo effettuare in autonomia, ma se ci rendessimo conto che davvero il congelatore non congela perché c’è qualche malfunzionamento o pezzo che ha smesso di funzionare, per la sostituzione forse dovremmo rivolgerci a persone competenti e del mestiere in grado di non peggiorare la situazione ma risolverla con un semplice intervento.

 

  • Controlliamo le guarnizioni. Mettiamo una torcia elettrica all’interno del freezer e chiudiamo lo sportello: la luce filtra all’esterno? Bene, le guarnizioni sono danneggiate e vanno sostituite. Un altro modo per controllare la salute delle guarnizioni – se non troviamo una torcia elettrica – è posizionare un pezzo di carta tra lo sportello e lo stipite: se riusciamo a toglierlo senza aprire lo sportello, allora il problema per cui il freezer non congela è questo.
  • Verifichiamo lo stato di salute del termostato. Prima di pensare al peggio, proviamo a risolvere le cose più semplici: è collegato correttamente o qualche filo si è staccato per sbaglio? Le batterie sono ancora cariche? Proviamo a sostituirle! È necessario forse reimpostare la temperatura perché la stagione è cambiata? Forse sarà sufficiente abbassare o alzare un pochino la temperatura per far tornare il freezer perfettamente funzionante. Il termostato è davvero il cuore dell’elettrodomestico, anzi, direi più il cervello, perché dà l’impulso a tutto il frigorifero, per cui se il congelatore non congela potrebbe dipendere da questo. Non sottovalutiamo il problema: se il termostato non funziona potrebbe causare anche la rottura della serpentina, perché l’elettrodomestico, non riconoscendo la temperatura, lavora sempre in sovraccarico, si surriscalda e davvero rischiamo un patatrac. Interveniamo il prima possibile se ci rendiamo conto che il problema sia il termostato. In questo caso forse è utile contattare un tecnico specializzato per la sostituzione: con una spesa minima potremo avere il massimo risultato.
  • Il freezer non congela perché la scheda elettronica da problemi. Come ce ne rendiamo conto? Non è semplicissimo, perché bisogna togliere la corrente, smontare la scheda di supporto e verificare che non ci siano bruciature. Anche nel caso in cui non ci siano potrebbe essere difettosa la scheda e va sostituita. Forse per questo pezzo è meglio contattare direttamente uno specialista che si intenda di schede elettriche, il rischio è quello di danneggiare ulteriormente il frigorifero. Basterà invece una chiamata per riparare il congelatore che non congela. Anche perché, questo è uno dei pezzi più costosi di ogni elettrodomestico e danneggiarlo con un superficiale “fai da te” quando risulta ancora funzionante potrebbe essere davvero un più che spiacevole inconveniente.
  • Il freezer non congela perché altre parti meccaniche sono state danneggiate. Non siamo riusciti a capire perché il congelatore non congela e continuiamo a cercarne la causa. A meno che non siate esperti frigoristi, questo è davvero il caso di contattare personale competente e valutare – dopo un preventivo – se sia il caso di sostituire il pezzo o l’intero elettrodomestico.

Conviene riparare o sostituire?

Finalmente hai capito perché il congelatore non congela, hai valutato personalmente o chiamato un tecnico, non resta che decidere se sostituire il pezzo o ricomprare un frigorifero nuovo. Bisogna considerare alcune cose, innanzitutto se l’elettrodomestico è in garanzia. Controlliamo bene quando scade e cos’è incluso, potremmo avere diritto a una riparazione/sostituzione del pezzo senza dover spendere nemmeno un centesimo. Consideriamo che il pezzo più costoso del congelatore è la scheda, che si aggira su qualche centinaio di euro, ma ad esempio il termostato può costare poche decine di euro, quindi il consiglio è farsi fare sempre un preventivo e valutare, in base all’età dell’elettrodomestico e al suo valore, se sia il caso di sostituire il pezzo che non funziona o sostituire tutto il congelatore.

E ricorda sempre che riparare il tuo elettrodomestico, anziché ricomprarlo, aiuta l’ambiente oltre che le tue tasche!