800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Rumore notturno del condizionatore: cause e soluzioni

23 Ottobre 2021

Blog Manutenzione Condizionatore Rumore notturno del condizionatore: cause e soluzioni

Stiamo sperimentando i primi freddi. Ormai le belle giornate cedono il passo al maltempo, alle piogge, e così anche i nostri armadi cambiano fisionomia. Niente più maniche corte o pantaloncini, ma maglioni e cappotti. Il condizionatore lascia spazio al climatizzatore. Ovviamente, si tratta dello stesso elettrodomestico, ma non più settato per produrre aria fredda bensì calda.

Immagina di metterti a letto in una nottata di pioggia, felice perché il climatizzatore è acceso e sarai presto avvolto dal calore non solo della coperta, ma anche dell’aria circostante. Immagina la delusione nel posare la testa sul cuscino e sentir provenire un rumore dal condizionatore. Il problema non sta solo nel fastidio che potresti provare e nella difficoltà ad addormentarti, ma anche nel pensare che potrebbe esserci un guasto al condizionatore.

Cerca di non passare troppe notti insonni e di risolvere al più presto il problema. Come? Innanzitutto, distinguendo il tipo di rumore che il climatizzatore fa. Ogni suono è spia di qualcosa di specifico. I tecnici SulSicuro conoscono bene le diverse tipologie di condizionatori rumorosi e saranno in grado di capire cosa non va in pochissimo tempo e di proporti la soluzione più adeguata.

Quando il condizionatore fa un rumore meccanico

È normale sentire dei rumori meccanici provenire dal condizionatore quando lo accendi o lo spegni. Azionare il motore rende il condizionatore rumoroso (in maniera sempre leggera e sostenibile). Se, invece, dalla normalità si arriva ad avere un suono ritmico, insistente e fastidioso, è probabile che qualcosa non vada. In questo caso, devi dare un’occhiata ai cuscinetti della ventola che potrebbero essersi danneggiati e necessitano la sostituzione.

Un tecnico sarà in grado di procurarti i pezzi di ricambio e di metterli a posto adeguatamente.

Condizionatore rumoroso: sibili o fischi

Quando senti un fischio uscire fuori dal tuo condizionatore è probabile che ci sia qualcosa che ostruisce il filtro. Potrebbe trattarsi di un accumulo di polvere o di qualcosa rimasto incastrato. Se ti accorgi che non passa più molta aria, né fredda né calda, allora potrai essere sicuro/a che il problema sia quello. Con una buona pulizia dei filtri, dovresti poter dire addio ai rumori.

La mancata igiene del condizionatore è causa di molti problemi di salute! Scopri subito perché è fondamentale pulire sempre il filtro del condizionatori.

Più delicato il discorso se si parla di un forte sibilo che accompagna l’accensione del climatizzatore per 10 o 15 minuti. In questo caso, potrebbe essere il motore a rendere il condizionatore rumoroso perché si sta verificando un accumulo di alta pressione nel compressore. Se è questa la situazione, devi rivolgerti subito all’assistenza tenendo spento l’elettrodomestico fino all’arrivo di uno/a specialista.

Altre volte, il sibilo può stare a indicare un’inversione del flusso refrigerante all’interno dell’impianto. Sono parole molto tecniche, vero? Be’, il condizionatore è una macchina e richiede una certa dimestichezza nell’essere maneggiata.

Avere un condizionatore che fa rumore di acqua che scorre

Se ti sembra di sentire un gorgoglio al momento dello spegnimento o dell’accensione del climatizzatore è assolutamente normale. Si tratta del liquido refrigerante che deve raggiungere un suo livello di equilibrio. Durante il funzionamento, invece, il gorgoglio dipende dall’espulsione dell’acqua di scarico. Quando c’è il vento, potrebbe anche accadere che l’aria si infili nel tubo di scarico provocando rumori insoliti, ma non preoccupanti.

Quando non riesci a dare spiegazione razionale a questo suono, devi per forza riconoscere che qualcosa non va. Anzi, che la tubazione del gas non va. Evidentemente, non si riempie a sufficienza a causa di bolle d’aria o di impurità che ostacolano il condotto. Quando il condizionatore fa un rumore del genere, bisogna chiedere a un tecnico specialista di pulire le tubazioni.

Scricchiolii e condizionatori rumoroso

Non dimentichiamo il pannello frontale dello split con le sue parti in plastica. Ciò che noi immaginiamo essere il condizionatore può essere rumoroso a sua volta. Possono generarsi scricchiolii o ronzii dovuti a espansioni e contrazioni della scocca, generalmente provocati da sbalzi eccessivi di temperatura. Questo è uno dei guasti che puoi risolvere anche da solo/a. Basta applicare del lubrificante siliconico sulle parti che generano attrito.

Il buzz e i ronzii del condizionatore

Un buzz continuo proveniente dal condizionatore potrebbe essere dovuto a problemi elettrici da far controllare a un bravo professionista.

Se ci sono delle parti allentate che richiedono un serraggio, un condensatore bloccato che deve essere pulito o un filtro dell’aria che deve essere cambiato è probabile che tu avverta dei ronzii provenire dal tuo apparecchio. Un’altra componente che potrebbe usurarsi è la ventola. Potrebbero piegarsi le pale oppure rompersi il motore. In entrambi i casi, l’intervento di un tecnico è necessario.

Rumori del condizionatore: sbattimento, clic e rumore metallico

Quando si allentano o danneggiano una biella, un albero motore o uno spinotto del pistone è possibile che essi producano dei suoni sordi all’interno del compressore, simili a dei battiti. Un po’ come delle percussioni, queste parti sbattono l’una all’altra. È necessario risolvere il problema il prima possibile così da evitare che tutto si danneggi in maniera più grave.

Anche i clic non sono rumori privi di rischio: se insistenti, potrebbero rivelare un problema ai controlli del condizionatore o al termostato.

Un rumore metallico, invece, potrebbe essere causato da una ventola esterna sbilanciata o da una soffiante interna. In questi casi, potrebbe essere necessario sostituire il compressore.

Rumore notturno del condizionatore: che cosa fare?

Avvertire un rumore provenire dal condizionatore – che sia notturno o meno – non è mai una buona notizia. Sono solo il primo atto di un film che si concluderà con lavori di riparazione fuori garanzia. Questi lavori possono coinvolgere il pannello di controllo, la riparazione del motore, la risoluzione di problemi elettronici, il controllo e la ricarica del gas refrigerante. Nel migliore dei casi, il protagonista sei tu che pulisci per bene filtri e altre componenti.

Il rumore del condizionatore non va preso sottogamba un po’ come per tutte le anomalie nel funzionamento degli elettrodomestici. Bisogna fare attenzione proprio perché questo apparecchio mette in circolo aria che respiriamo. Prenditene cura al meglio, affidandoti anche ai tecnici SulSicuro.