800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Tutto ciò che bisogna sapere su come installare i condizionatori

10 Novembre 2022

Blog Manutenzione Condizionatore Tutto ciò che bisogna sapere su come installare i condizionatori

Inverno ed estate possono essere difficili da affrontare senza gli opportuni mezzi di riscaldamento e raffreddamento. Nonostante ogni anno, nei momenti di maggiore difficoltà climatica, si arrivi a invocare l’arrivo del caldo/freddo, a mente lucida è difficile dire quale delle due stagioni sia più “semplice da affrontare”. Ognuna delle due, infatti, presenta i suoi pro e i suoi contro e, ancora una volta, le mezze stagioni (ammesso che esistano ancora) rappresentano l’ideale con le loro temperature moderate.

Per affrontare al meglio i valori più bassi e più alti del clima, è ormai diventato quasi indispensabile dotare la propria casa di un climatizzatore.

Con l’estate sono in molti a desiderarlo in casa, ma in pochi lo conoscono sul serio: vediamo insieme come funziona un condizionatore.

In commercio ne esistono diversi modelli tra cui è possibile scegliere quello più adatto alle proprie esigenze e allo spazio che si ha a disposizione. I più efficienti nell’assolvere il loro compito sono i condizionatori monosplit e multisplit con unità esterna, ovvero quelli dotati di due o più unità da posizionare all’interno e all’esterno della casa. Altrettanto funzionali sono anche i climatizzatori con tecnologia inverter ovvero quelli in grado di produrre sia aria calda che aria fredda a seconda delle temperature esterne. Ci sono, poi, condizionatori con impianto canalizzato, che diffondono l’aria fresca mediante un processo di canalizzazione, e i condizionatori senza unità eterna poco impegnativi e ingombranti. Per chi non ha voglia di installare l’elettrodomestico a parete c’è la possibilità di acquistare un climatizzatore portatile.

Una volta scelto l’apparecchio più adatto alle proprie necessità bisogna capire come montarlo.

Come si monta un climatizzatore? Ecco perché chiamare un professionista

La domanda che sorge spontanea quando si pensa a come installare un condizionatore è se sia necessario l’intervento di un professionista o se si possa anche far da sé con un po’ di buona volontà e di tempo. È bene sapere che oggi non è più una questione di scelta, ma di aderenza a una normativa ben precisa: il D.P.R. 146/2018. Tale decreto, oltre a controllare la quantità di emissioni di gas fluorurati, ha reso obbligatorio il montaggio di un climatizzatore da parte di professionisti qualificati dotati di apposito patentino. Nel momento dell’installazione, il tecnico rilascerà anche una certificazione dell’avvenuto servizio e provvederà a inserire, in un apposito database informatico, il numero di impianto, la matricola del condizionatore e il numero di fattura elettronica. In assenza di questa certificazione, si incorrerà in pesanti sanzioni amministrative o anche penali, nei casi più gravi.


Come si installa un condizionatore

Rivolgersi a un tecnico per l’installazione del condizionatore è quindi obbligatorio. Tuttavia, sapere come si monta un climatizzatore può sempre tornare utile, sia come conoscenza personale per comprendere la delicatezza delle operazioni.

La prima cosa da fare è applicare la piastra di montaggio (la dima) a parete. Subito dopo, si passa all’installazione dell’unità interna del condizionatore a cui si avvitano gli attacchi e le due tubazioni. Anche il tubo di scarico va montato in questa occasione, inserendolo nell’apposito collegamento che fuoriesce dallo split interno. Si procede poi con il montaggio del climatizzatore sulla dima, la piastra di metallo, e dell’unità esterna. I tubi vengono raggruppati in fascette e collegati con l’apparecchio posizionato fuori dalla casa. Infine, si apre il circuito refrigerante, si collegano i due split con un cavo multipolare e si attacca l’elettrodomestico alla corrente. L’installazione dovrebbe essere così conclusa, restano da compiere solo alcune operazioni di contorno come la realizzazione di un involucro che nasconda l’unità esterna oppure la sistemazione di eventuali crepe che possano essersi verificate sul muro al momento del montaggio.

Una volta ultimate tutte le operazioni, occorrerà effettuare un test per verificare il funzionamento del condizionatore.

Dove piazzare il condizionatore

Le fasi di montaggio di un condizionatore sono piuttosto complicate e dopo averle conosciute è abbastanza semplice capire perché vanno effettuate da un professionista. Una certa attenzione è richiesta anche nel momento in cui si debba scegliere dove montare il climatizzatore tenendo conto che non deve essere solo un posto utile ma anche semplice da raggiungere per permettere di pulire i filtri del condizionatore ed effettuare tutte le operazioni di manutenzione ordinaria volte ad assicurare un buon funzionamento dell’elettrodomestico.

L’unità esterna, come suggerisce l’aggettivo, va posizionata in un ambiente al di fuori delle pareti domestiche: un giardino, un terrazzo o un balcone andranno benissimo. Bisogna trovare un angolo dove lo split non sia ingombrante e sia sufficientemente riparato dalle intemperie e non direttamente esposto alla luce del sole. Il rumore prodotto dall’elettrodomestico in funzione è piuttosto importante, quindi bisogna trovare un posto dove non risulti troppo fastidioso. Inoltre, per ridurre il disturbo sonoro si può posizionare lo split su un piano orizzontale dotato di smorzatori che assorbano le vibrazioni prodotte dall’apparecchio. Questo rialzamento può tornare utile anche per allontanare l’unità dall’acqua e dalla sporcizia.

L’unità interna, invece, va posizionata a un’altezza minima di 1,50 o 2 metri da terra così da limitare l’ingresso della polvere e la formazione di condensa sul soffitto. Lo split dovrebbe essere collocato ad almeno 15 o 20 cm da altri oggetti così da permettere all’aria di circolare facilmente. Nel caso in cui sia necessario installare sulla stessa superficie due unità, dovrebbero trovarsi ad almeno 30 cm di spazio libero l’una dall’altra.

Il vantaggio di chiamare un professionista per l’installazione del condizionatore è anche affidare a lui il compito di trovare la posizione migliore per piazzare l’elettrodomestico. Un tecnico saprà cosa fare e come assicurare una lunga durata all’apparecchio già a partire dal montaggio.