800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Pressostato della lavatrice: a cosa serve e come verificarne il funzionamento

27 Aprile 2021

Blog Manutenzione Lavatrice Pressostato della lavatrice: a cosa serve e come verificarne il funzionamento

Conoscere è sempre sinonimo di potere. L’ignoranza per alcuni e in certi casi è una benedizione, ma è altrettanto vero che solo sapendo hai la possibilità di usare queste informazioni a tuo vantaggio. Se parliamo di elettrodomestici, ad esempio, avere un’idea del loro funzionamento ti consente di curarli di più e di evitare che si rompano.

Prendiamo il pressostato della lavatrice. Hai idea di che cosa sia, che cosa faccia e di dove si trovi? Bada bene che non si tratta dello strumento che regola e misura la pressione dell’acqua nella lavatrice. È un errore comune, che potrebbe crearti qualche problema se hai bisogno di chiamare un tecnico per la riparazione della lavatrice rotta. Dopo aver letto questo articolo, avrai qualche informazione in più su questa componente dell’elettrodomestico. Vedrai che le istruzioni ti torneranno utili nel tempo!

Cos’è e a che cosa serve il pressostato della lavatrice

Il pressostato è un sensore che lavora all’interno della lavatrice controllando il flusso d’acqua che riempie il cestello. Quando la capacità massima è stata raggiunta, il pressostato chiude il contatto elettrico in modo da impedire al liquido di continuare a riversarsi all’interno dell’elettrodomestico. Per rilevare questi dati, lo strumento controlla i livelli di pressione, non dell’acqua, ma bensì dell’aria.

È chiaro, quindi, che la funzione del pressostato della lavatrice è fondamentale: consente alla lavatrice di caricare l’acqua e, di conseguenza, di attivarsi. Se la lavatrice non carica acqua è possibile che una delle cause sia il malfunzionamento del pressostato.

Il pressostato della lavatrice: funzionamento e struttura

Il pressostato della lavatrice è collegato alla trappola d’aria (un condotto particolare) tramite un tubicino; la trappola d’aria è a sua volta collegata con la vasca di lavaggio. Se la vasca è vuota, la trappola è piena d’aria. Man a mano che il cestello si riempie d’acqua, la trappola d’aria si riempie di gas che si aggiunge a quello già presente. Il gas viene compresso nella parte superiore, dove è posizionato il pressostato. Quando viene raggiunto un determinato livello di pressione, viene attivato il blocco dell’acqua.

I tubi di raccordo tra la vasca e il pressostato sono fissati con delle fascette stringitubo. Il loro compito è assicurarsi che non ci siano perdite d’acqua e conseguenti abbassamenti di pressione.

Naturalmente, ogni ciclo di lavaggio richiede una determinata quantità d’acqua. Il pressostato si regola in base al programma impostato. È importante controllare bene la regolazione del pressostato della lavatrice per far sì che ogni lavaggio abbia la giusta quantità d’acqua a disposizione.

Come capire se pressostato della lavatrice funziona in maniera corretta

Puoi ipotizzare un guasto al pressostato della lavatrice in tre situazioni:

  • la lavatrice non carica acqua;
  • la lavatrice carica troppa acqua;
  • la lavatrice carica acqua di continuo e non dà inizio al lavaggio.

A seconda dei casi, potrebbe essere necessario riparare o sostituire la componente danneggiata. Se non vuoi farlo da te, puoi sempre contattare un tecnico SulSicuro.

La lavatrice non carica acqua

Potrebbe capitare che l’aria resti intrappolata mantenendo un valore di pressione limite anche quando il cestello è vuoto. Il blocco del tubo che impedisce all’aria di spostarsi può essere dovuta a un’ostruzione provocata dall’accumulo di detersivo o del calcare (se l’acqua di casa è particolarmente dura). Per riparare questo guasto ti basterà pulire per bene il tubo.

Pulire e disinfettare la lavatrice è diventata un'azione sempre più fondamentale per la pulizia del bucato. Scopri ora come lavare la lavatrice!

La lavatrice carica troppa acqua

Anche in questo caso, abbiamo un cattivo rilevamento della pressione da parte del pressostato solo al contrario: anche se l’acqua ha superato il limite previsto dal programma, il segnale di stop tarda ad arrivare. Alla base del problema c’è sempre un blocco, presente nel tubo connettore tra la vasca di lavaggio e il rilevatore di pressione. Questo blocco impedisce alla pressione di raggiungere il limite massimo e così la bocchetta d’acqua non si chiude. Come per il problema opposto, anche in presenza di questa situazione non dovrai fare altro che pulire il tubo ed eliminare l’ostruzione.

La lavatrice carica acqua di continuo

Può capitare che la tua lavatrice carichi l’acqua in un primo momento e poi in un secondo dopo una breve pausa; oppure, potrebbe succedere che il flusso d’acqua continui per tutto il tempo del lavaggio. In entrambi gli scenari, il problema è la mancanza di pressione sufficiente all’attivazione del pressostato della lavatrice. Per capire come risolvere la situazione, devi individuare in quale area avviene la perdita di pressione: nel pressostato, nella trappola d’aria o nel tubo di collegamento? Quale che sia la componente, sappi che dovrai procedere alla sostituzione di una di queste parti, ormai rotte.

Quando e come sostituire il pressostato della lavatrice

Il pressostato della lavatrice va sostituito nel momento in cui si rompe la membrana che lo avvolge.

Quest’operazione può essere fatta solo dopo aver acquistato un pezzo di ricambio compatibile. Se sei alla ricerca di un pressostato per la lavatrice Whirlpool, Ariston, Indesit, Hotpoint, Ignis o Bauknecht, puoi rivolgerti a SulSicuro per avere ricambi originali.

L’operazione di sostituzione non è complicata, ma è sempre meglio affidarsi a un professionista.

Quanto costa il pressostato della lavatrice?

Il costo del pressostato dipende molto dal modello che serve alla tua lavatrice. Generalmente, si parla di una spesa che può andare dai 7 fino ai 30 euro.

Come verificare il funzionamento del pressostato della lavatrice?

Puoi facilmente intuire la presenza di un guasto al termostato quando sono presenti delle anomalie nel caricamento dell’acqua della lavatrice. Tuttavia, il pressostato può dirsi rotto e va sostituito solo nel caso in cui sia stata danneggiata la membrana del pressostato. Per capirlo, devi sganciare il pressostato dal suo alloggio e soffiare con molta delicatezza all’interno del tubo a esso connesso. Se avverti uno scatto meccanico, significa che la pressione si è alzata e che il sensore funziona bene. La seconda prova da fare - necessaria a verificare la capacità del pressostato di mantenere costante la pressione - è tappare l’estremità del tubicino per bloccare l’aria all’interno. Il suono dello scatto in questa circostanza non sarà positivo perché ti farà capire che la membrana si è danneggiata.

Dove si trova il pressostato della lavatrice?

Solitamente, il pressostato della lavatrice si trova nella parte superiore della lavatrice, sopra la vasca di lavaggio. Per sicurezza, dovresti controllare il manuale d’uso. Lo riconoscerai per la sua forma cilindrica e per tutte le connessioni che lo circondano.