800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Cucina con lavatrice e lavastoviglie si può?

5 Novembre 2019

Il sogno di tutti è quello di avere la casa che si è sempre desiderato. Non deve per forza essere una villa di sette piani! Anche un appartamento con tutto ciò di cui si ha necessità potrebbe essere l’ideale. Eppure non sempre le cose vanno come si vorrebbe, soprattutto in tempi come quelli odierni dove trovare una sistemazione economica stabile non è proprio semplicissimo.

È possibile che, almeno all’inizio, quando si va a vivere da soli, ci si debba accontentare di un monolocale o di un piccolo appartamento. In situazioni con poco spazio a disposizione solitamente bisogna ingegnarsi per trovare soluzioni di arredamento funzionali e che non mangino tutta la superficie della casa.

Una delle cose che potrebbe migliorare la disposizione dei mobili è rendere realtà il modello di cucina giocattolo con la lavatrice che alcuni di noi avevano da bambini. In altre parole, si potrebbe optare per una cucina con lavatrice e, se proprio siamo fortunati con lo spazio, anche con lavastoviglie.

Cucina con lavatrice: gioco o realtà?

Se nella cucina giocattolo con lavatrice, l’elettrodomestico per lavare i panni non disturbava più di tanto, anzi permetteva di avere tutto a portata di mano, così non è nella vita reale. Molte persone non amano l’idea di tenere la lavatrice nello stesso posto in cui cucinano per via dei troppi odori che si verrebbero a fondere: quello del cibo e quello dei panni, sporchi o appena lavati che siano.

In effetti, potrebbe non essere proprio una bella cosa uscire con una maglia che profuma di pesce. Né mettersi a tavola e non sentire il profumo dell’arrosto, ma della vaniglia presente nell’ammorbidente. È vero che a mali estremi (il poco spazio), estremi rimedi (cucina con lavatrice!), ma non significa che la convivenza non possa essere pacifica. Dovrai semplicemente regolarti con gli orari. Puoi fare una lavatrice in mattinata e togliere i panni prima di iniziare a cucinare, oppure puoi sfruttare le ore notturne (e fare un regalo all’ambiente!).

C’è ma non c’è: la cucina con lavatrice incassata

Non ti va giù l’idea di dover avere la lavatrice in cucina dove tutti quelli che ti vengono a trovare possono vederla? Allora nascondila! No, non devi portarla in un’altra stanza ogni volta che hai della gente in casa. Semplicemente, opta per una lavatrice a incasso. Ci sono delle credenze o dispense che permettono di inserire delle lavatrici dalla profondità standard di 55/56 cm.

Oggi sta prendendo molto piede il tema del lavaggio integrato. Si cercano delle soluzioni di arredamento che uniscano la zona della lavanderia alla cucina, soprattutto in appartamenti piccoli dove è necessario ottimizzare gli spazi. Ci sono molte aziende che si stanno adattando per creare non solo lavatrici a incasso, ma anche dei mobili che non solo contengono l’elettrodomestico, ma anche portabiancheria e tutto ciò che è necessario.

Per risparmiare spazio potresti optare per ante a soffietto. Oppure usare le colonne Pocket. Sono ante rientranti a scomparsa nelle fiancate che possono essere usate per nascondere lavatrice, asciugatrice, asse da stiro… addirittura la stessa cucina nel caso di un monolocale!

Oppure, se hai una piccola rientranza della parete in cucina, potresti provare a “nascondere” lì la tua lavatrice. Un’altra soluzione molto moderna e intrigante potrebbe essere quella di sfruttare la penisola o l’isola della cucina!

La cucina con lavatrice ben visibile

Potresti anche non vergognarti di avere la lavatrice in cucina e vederlo come un elemento di originalità della tua abitazione rispetto a tante altre. In casi simili, non nasconderla, ma mostrala con orgoglio! In questo modo risparmi anche un’unità contenitiva che potrebbe servire ad altro.

Se scegli di avere una lavatrice a vista in cucina, puoi provare ad osare con il modello. Ci sono alcuni design che sono particolarmente curati. Inoltre, il bianco, colore che solitamente caratterizza la lavatrice, si adatta a tutti i toni per cui non dovrebbe creare troppo scompiglio in una cucina colorata.

Una cucina con lavatrice e lavastoviglie è davvero possibile?

Ci sono diversi particolari di cui dovresti tener conto nel momento in cui opti per una cucina con lavatrice. Devi fare molta attenzione alle dimensioni. Non considerare solo la profondità della lavatrice, ma anche l’apertura dell’oblò. Se non hai molto spazio a disposizione, puoi optare per una lavatrice con caricamento dall’alto. I modelli non mancano e, girando un po’, troverai sicuramente il modello che più soddisfa le tue esigenze.

Una cosa importante da tenere in mente: non affiancare la lavatrice alla lavastoviglie! Ci potrebbero essere problemi con la centrifuga. Ricordati che una lavatrice deve avere un sistema antitrabocco e un dispositivo antiallagamento. Il primo richiede un circuito di “acqua stop” così da evitare danni ai tubi di carico o scarico. Il dispositivo antiallagamento, invece, prevede la presenza di tubi di scarico rinforzato per evitare che pressioni d’acqua troppo forti possano danneggiarlo o farlo scoppiare.

Quando montate l’elettrodomestico in cucina, fate in modo che i piedini di appoggio siano ben fissati al pavimento. Questo perché se ci sono vibrazioni troppo possenti durante la centrifuga c’è il forte rischio che l’apparecchio urti contro altri mobili e li rovini in maniera irreparabile.

Per quanto riguarda le dimensioni, non vi preoccupate. Vista la sempre più ridotta dimensione degli spazi abitativi, anche le dimensioni degli elettrodomestici si stanno adeguando. Esistono alcune lavatrici e lavastoviglie slim che, pur avendo una capacità ridotta, funzionano in maniera egregia. Le lavatrici slim possono avere un carico massimo da 5 kg e la sua larghezza si aggira intorno ai 45 cm.

Le lavatrici slim sono comode perché è facile adattarle a qualsiasi spazio di casa. Ma sono la soluzione giusta per te? Scoprilo nella nostra guida!

Se c’è un guasto… chiama chi di dovere!

Un guasto alla lavatrice è sempre una brutta notizia, indipendentemente da dove sia collocato l’elettrodomestico. Tuttavia, fate attenzione, perché una perdita di acqua dalla lavatrice o qualsiasi altro guasto fatto in una zona come la cucina può avere conseguenze ben più gravi rispetto al normale.

Quindi, se noti un malfunzionamento del tuo apparecchio, non esitare a chiamare un tecnico specializzato. Ti aiuterà a individuare la fonte del problema e ti indicherà le soluzioni migliori. Così potrai tornare a goderti la tua cucina con lavatrice il prima possibile.