800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

I migliori condizionatori del 2021

16 Febbraio 2021

Blog Manutenzione Condizionatore I migliori condizionatori del 2021

L’alternanza delle stagioni scandisce gli anni della nostra esistenza. Alcuni possono detestare l’inverno e amare l’estate – o viceversa -, ma sta di fatto che ogni periodo dell’anno ha i suoi aspetti positivi e negativi. Le temperature, quando eccessive, possono essere fastidiose sia quando si parla di freddo sia quando pensiamo al caldo. Si soffre sia a -10° che a +38°.

La natura ci ha fornito degli elementi in grado di aiutarci a superare il gelo e l’afa (pensa al fuoco o all’acqua fresca). Lì dove non è arrivata lei ci ha pensato la tecnologia. Oggi esistono diversi apparecchi che ci permettono di contrastare il freddo e il caldo. I principali tra tutti sono sicuramente il condizionatore e il climatizzatore. Sono gli unici elettrodomestici che ti consentono di vivere serenamente in casa. D’altra parte, ora che con la pandemia di Covid-19 molti continuano a lavorare in smart working, è importante rendere la propria casa ancora più confortevole. Perché passare l’inverno avvolto/a in tre coperte di pile o l’estate con tutte le serrande abbassate durante il giorno per evitare di far entrare i raggi del sole?

Meglio acquistare un condizionatore o un climatizzatore! Non sai ancora qual è la differenza? Allora te la chiariamo noi in questo articolo in cui ti diamo anche qualche suggerimento su quali siano i migliori condizionatori e climatizzatori del 2021.

Condizionatori e climatizzatori migliori: sì, ma qual è la differenza?

Prima di andare a guardare i vari prodotti presenti sul mercato, devi capire che cosa vuoi andare ad acquistare in base a quelle che sono le tue necessità. Un condizionatore o un climatizzatore?

Condizionatore e climatizzatori non sono proprio la stessa cosa. Si tratta di elettrodomestici in grado di modificare la temperatura dell’ambiente in cui si trovano, ma lo fanno con modalità del tutto diverse.

Anche il miglior condizionatore del 2021 presente in commercio non dà la possibilità di deumidificare l’aria. Inoltre, non ha la funzione di filtro e non mantiene costante la temperatura impostata. Non ha pompa di calore, quindi, non consente il riscaldamento dell’aria. In poche parole, il condizionatore serve principalmente per raffreddare l’aria tramite una ventola di cui si può regolare la velocità. Quindi, ti sarà molto utile d’estate, ma non d’inverno. Il che potrebbe andare benissimo se sei una persona che soffre molto il caldo e non il freddo.

In caso contrario devi andare alla ricerca di un buon climatizzatore. Questo elettrodomestico, infatti, raffredda, riscalda, filtra e deumidifica l’aria. Puoi impostare una temperatura che sarà mantenuta costante nel tempo, così come il livello di umidità. Quindi, quando ne cerchi uno, devi trovare il miglior climatizzatore per riscaldamento e per raffreddamento. È un buon acquisto valido per tutte le stagioni!

Migliore climatizzatore 2021 e miglior condizionatore 2021: ma cosa valutare?

Una volta che hai capito se preferisci indirizzarti verso un climatizzatore o un condizionatore, ci sono altre caratteristiche che puoi valutare per essere sicuro/a di acquistare il miglior prodotto in circolazione. Ovviamente, in base alle tue esigenze. Ricorda che non esiste un apparecchio migliore in assoluto, ma solo quello che risponde in maniera perfetta alle tue esigenze.

Vediamo nel dettaglio quali sono gli elementi da valutare prima di comprare un climatizzatore o un condizionatore.

Climatizzatore portatile o fisso?

Sul mercato sono presenti sia climatizzatori portatili che fissi. È chiaro che la comodità dei primi è data dalla possibilità di spostarli da una stanza all’altra e anche di portarli in ambienti domestici diversi. Tuttavia, si tratta di macchinari un po’ ingombranti che potrebbero essere fastidiosi da tenere per casa, soprattutto se piccola.

I condizionatori fissi, invece, possono essere mono, dual o trial split, a seconda del numero di unità che richiedono al momento dell’installazione. È chiaro che più saranno le unità, maggiore spazio ti servirà (soprattutto all’esterno perché è lì che va installato il motore). Però non preoccuparti: la maggior parte degli apparecchi in commercio è monosplit e ha dimensioni che sono facilmente adattabili anche agli ambienti più stretti.

La tipologia di climatizzatore e di condizionatore

Oggi esistono due differenti tipi di condizionatore, classificati in base alle modalità di erogazione del freddo o del caldo. I modelli di condizionatore on/off funzionano a intermittenza, ovvero alternano dei momenti in cui viene erogata aria fredda con altri in cui sono inattivi (quando viene raggiunta la temperatura desiderata). Questi modelli lavorano solo nel momento in cui “ne sentono l’esigenza”, ovvero solo quando l’aria intorno diventa troppo calda o troppo fredda.

I climatizzatori con tecnologia inverter, invece, sono in grado di mantenere costante l’erogazione e la temperatura. Dal punto di vista tecnologico sono più avanzati e rappresentano sicuramente una scelta più efficace e più conveniente soprattutto dal punto di vista dei consumi.

I consumi

Il consumo dei condizionatori può incidere pesantemente sulla bolletta a fine mese. Per cercare di risparmiare, ti conviene acquistare un modello di climatizzatore appartenente a una fascia energetica alta. Questo elettrodomestico (come tutti) è soggetto per obbligo di legge all’etichettatura energetica, il che ti aiuta nella decisione. Inoltre, l’etichetta del prodotto ti fornisce indicazioni su quanti kWh potrebbero essere consumati in un anno in media.

Una cosa importante da sapere circa la fascia energetica del climatizzatore che devi tenere a mente è la seguente: l’efficienza di un climatizzatore varia anche a seconda della zona geografica in cui vivi. È chiaro che se abiti in un posto soleggiato e dove fa spesso caldo, il consumo dell’elettrodomestico sarà minore nei mesi invernali di quanto non sarà in una città di montagna.

Le funzioni

Il miglior condizionatore del 2021 è ricco di funzioni. Tuttavia, non è detto che a te servano tutte. Potresti anche sentirti appagato di avere quelle standard.

Le funzioni che non dovrebbero mai mancare in un climatizzatore sono:

  • l’ala basculante che permette di controllare il getto dell’aria tramite l’inclinazione e l’oscillazione dell’ala;
  • la modalità automatica che rende possibile il mantenimento della temperatura;
  • la deumidificazione;
  • il riscaldamento.

Tra le funzioni più tecnologiche e innovative ci sono quelle che ti consentono di controllare il tuo apparecchio tramite smartphone. Inoltre, i modelli più recente ti permettono di attivare diverse modalità: notte, Eco e turbo. Il primo ti permette di mantenere acceso il condizionatore  in modalità silenziosa con una ventilazione ridotta. La seconda ti consente di ridurre il consumo energetico. Infine, la modalità turbo ti consente di ottenere risultati rapidi.

Il tipo di filtrazione

L’installazione dei filtri all’interno di un condizionatore è fondamentale per assicurare la presenza di aria pulita in casa.

I filtri di un climatizzatore possono essere ai carboni attivi, agli ioni, a griglie elettrostatiche o in PVC (i più comuni). La cosa più importante da fare è tenerli puliti di modo che il condizionatore possa funzionare sempre in maniera efficiente.

La mancata igiene del condizionatore è causa di molti problemi di salute! Scopri subito perché è fondamentale pulire sempre il filtro del condizionatori.

Altre caratteristiche da valutare: BTU e la rumorosità

Tra le altre caratteristiche da valutare per selezionare i migliori climatizzatori e i migliori condizionatori del 2021 ci sono i BTU, ovvero i British Thermal Unit. Sono dei dati che indicano l’energia consumata dall’apparecchio per raffreddare o riscaldare l’ambiente. Per stanze grandi, serve un elettrodomestico con un alto numero di BTU. Quindi, regolati in base ai metri quadri della tua casa e sul fatto che per ogni metro quadro servono circa 300 BTU.

Un altro aspetto da tenere sempre in considerazione è la rumorosità. Anche i migliori condizionatori portatili sono molto rumorosi rispetto a un impianto fisso. Quest’ultimi hanno degli indicatori di rumorosità sia per l’unità esterna che per quella interna. Quest’ultima è più importante di quella esterna e si aggira intorno ai 40 e i 60 dB. L’unità posta all’esterno, invece, difficilmente supera i 60 dB.

Migliori climatizzatori 2021

Tra i migliori climatizzatori del 2021 vi segnaliamo un modello targato Ariston, tra le migliori marche produttrici di elettrodomestici. L’apparecchio in questione è il PRIOS R32 ed è un condizionatore monosplit a parete che usa il gas refrigerante R32. Dispone della tecnologia inverter ed è molto buono dal punto di vista energetico, d’altra parte appartiene alla classe energetica A++.

Tra le sue funzioni, vi menzioniamo la booster che permette di raggiungere la temperatura desiderata in tempi molto rapidi. La Follow Me, invece, permette al flusso d’aria di seguire una persona presente nella stanza dopo aver selezionato un apposito tasto del telecomando. Ancora, è disponibile la funzione Memory che permette all’apparecchio di ricordare le temperature più spesso impostate. Molto utile è la funzione autopulente che consente all’elettrodomestico di portare avanti da solo la propria manutenzione. Separatamente, puoi acquistare il kit Wi-Fi così da comandare il macchinario anche da remoto.

Un altro modello che potresti considerare è il climatizzatore della Whirlpool SPIW409A2WF.

Lo abbiamo selezionato in quanto è il miglior climatizzatore per il rapporto qualità/prezzo. La tecnologia che offre, infatti, è molto all’avanguardia come quella di tutti gli elettrodomestici di questa azienda. Si tratta della tecnologia 6° Senso che permette di modificare i parametri di funzionamento in base ai livelli di temperatura e umidità presenti nell’ambiente. In pratica, il climatizzatore è in grado di regolare da solo la temperatura da impostare. C’è anche una funzione denominata “Attorno a te”. Questa consente al climatizzatore di rilevare la temperatura nel punto in cui staziona e di regolare il grado di freddo o caldo da mandare nella stanza.

Appartiene alla classe energetica A++ in raffreddamento e A+ in riscaldamento e non è molto rumoroso. I filtri impiegati sono del tipo HEPA che sono in grado di rimuovere fino al 99% delle particelle sottili e degli allergeni. Inoltre, può essere usato anche da remoto scaricando un’applicazione apposita. Tra le pecche, vi è il fatto di usare un fluido refrigerante (l’R401A) che offre un maggior impatto ambientale e una peggiore efficienza energetica.

Miglior condizionatore portatile senza tubo del 2021

Se sei alla ricerca del miglior condizionatore portatile senza tubo del 2021, ti indichiamo sempre un modello Whirlpool: il PACW29COL.

La maggior parte delle caratteristiche di questo apparecchio sono simili a quelle descritte per il modello precedente. La differenza principale sta nel fatto che questo modello può essere comodamente trasportato da una stanza all’altra grazie a delle comode ruote intelligenti. Possiede la tecnologia 6° Senso, la funzione “Attorno a te” e i filtri sono sempre gli HEPA.. Un altro vantaggio è la sua poca rumorosità. Grazie a una modalità operativa specifica, questo condizionatore risulta molto silenzioso.

Problemi con i migliori condizionatori? Interviene SulSicuro

Qualsiasi sia la tua scelta, ricordati che per qualsiasi tipo di guasto al tuo condizionatore, puoi rivolgerti a noi di SulSicuro. I nostri tecnici sono specializzati nella riparazione di climatizzatori fuori garanzia. Grazie alla nostra partnership con Whirlpool e Ariston, ti possiamo assicurare anche i ricambi originali.

Quindi, quando andrai a comprare il tuo condizionatore o climatizzatore, puoi stare tranquillo: se si rompe, sai a chi chiedere!