800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

La migliore lavasciuga del 2021

16 Febbraio 2021

Blog Manutenzione Lavasciuga La migliore lavasciuga del 2021

Spazio limitato in casa? Be’, può essere un bel problema per l’arredamento! Ogni mobile da acquistare deve essere utile e funzionale. Inoltre, devi sempre accertarti che non ostacoli troppo il tuo movimento negli ambienti di casa.

Va da sé che, avendo una casa piccola, è necessario fare delle rinunce ed eliminare tutto ciò che può essere superfluo. Alcuni tipi di elettrodomestici possono essere facilmente sacrificati. Un esempio? L’asciugatrice. Non è fondamentale come una lavatrice, soprattutto se si abita in zone dal clima prevalentemente sereno.

Se così non fosse o tu non volessi rinunciare a un elettrodomestico che asciuga velocemente i panni, potresti pensare di comprare una lavasciuga. Data la vastità dell’offerta, scegliere il prodotto più adeguato alle tue esigenze e che abbia un buon rapporto qualità/prezzo può essere difficile. In realtà, tutto diventa piuttosto semplice se sai cosa e dove guardare. Ecco perché abbiamo pensato di darti una serie di consigli su quali caratteristiche andare a controllare al momento dell’acquisto e quali sono i modelli migliori in commercio.

Non sembrano esserci molti vantaggi nell’acquistare una lavasciuga se non uno, magari fondamentale per alcuni: la lavasciuga è salvaspazio!

Acquistare la migliore lavasciuga: cosa tenere d’occhio

Comprare una lavasciuga significa acquistare due elettrodomestici in uno. Questo incide ovviamente sul prezzo. Non ti costerà tanto quanto prendere due elettrodomestici, ma di certo un po’ di più della singola lavatrice o asciugatrice.

Per capire quali sono le migliori lavasciuga per il rapporto qualità/prezzo devi guardare le caratteristiche tecniche dell’apparecchio. Parti dal consumo energetico per poi arrivare alla capacità, ai programmi e alla tecnologia di funzionamento. In ultimo, guarda anche il design che preferisci. Potresti trovare anche un elettrodomestico dal look meno classico e più personale. Inoltre, i modelli più recenti hanno il display touch pratico e d’impatto.

Il consumo energetico

La prima cosa che dovrai valutare è il consumo energetico dell’elettrodomestico. Ogni apparecchio appartiene a una classe energetica precisa, dalla G (la meno efficiente) alla A+++ (la più efficiente), che indica i consumi annuali in kWh. Nel caso della lavasciuga, i modelli in commercio arrivano massimo alla classe A, poiché ancora non sono disponibili quelli di fascia avanzata.

Più è alta la classe, più il costo potrebbe essere elevato, ma ne vale la pena: il risparmio avverrà con il tempo in termini energetici e di denaro.

Tieni presente che per la lavasciuga, come per la lavatrice e la lavastoviglie, devi considerare non solo il consumo di energia elettrica, ma anche quello idrico. Quindi, ricordati di controllare sull’etichetta dell’apparecchio la stima del consumo medio idrico fatta dalla casa di produzione dell’elettrodomestico.

La lavasciuga è l’elettrodomestico perfetto per chi non ha molto spazio in casa. L'unica pecca è il consumo: scopriamo perchè.

La capacità di carico

Quando parliamo di “capacità di carico” rispetto a una lavasciuga dobbiamo fare una precisione: si intendono due valori distinti di cui il primo indica la capienza del lavaggio e il secondo la capienza dell’asciugatura. Per non sbagliare, tieni conto che quest’ultima è sempre inferiore alla capacità del lavaggio di 2/3 kg. Di conseguenza, dovrai svuotare l’apparecchio prima di avviare la seconda procedura.

Questo valore va analizzato attentamente anche in base al proprio nucleo familiare. Se si vive da soli, in coppia o in famiglia, si avrà bisogno di meno o più spazio nell’elettrodomestico per lavare in tempo tutti i panni sporchi.

I programmi e le funzioni

I programmi di una lavasciuga sono solitamente molto numerosi poiché contengono quelli base di una lavatrice e di un’asciugatrice. Ci sono anche modelli che hanno funzioni in più che possono essere utili in particolari situazioni (sta a te valutarlo!). Molto utile, ad esempio, risulta il programma che agevola la fase di stiratura. Ci sono delle lavasciuga che riescono a personalizzare il grado di asciugatura dei capi a seconda della destinazione d’uso.

Per quanto riguarda il lavaggio, una buona lavasciuga possiede sia la modalità prelavaggio (per lo sporco più difficile da togliere), sia cicli brevi che sciacquano solo i panni per rinfrescarli. Molto utile è la funzione ECO che consente di risparmiare una grande quantità di energia anche se richiede più tempo per completare il lavaggio.

Una lavasciuga buona ed economica? Rivolgiti alla Indesit

Sembra proprio che la migliore lavasciuga del 2021 sia marcata Indesit! Si tratta del modello a libera installazione XWA 75128X ottimo per il suo rapporto qualità/prezzo. La capacità di lavaggio è pari a 8 kg, mentre quella per l’asciugatura arriva a 6 kg. La classe energetica è ottima e i programmi sono numerosi e variegati. Da apprezzare è la funzione Express Wash and Dry che consente di lavare e asciugare i panni meno sporchi in mezz’ora. Ci sono programmi per diversi tipi di tessuto come il Jeans per i capi d’abbigliamento denim e lo Sport per i capi sportivi. Il tasto “Stiro” va usato per facilitare la stiratura, mentre quello “Armadio” è ottimo per i panni che vanno piegati e riposti una volta usciti dall’elettrodomestico. Questa lavasciuga dà anche la possibilità di programmare l’orario di partenza del ciclo.

La migliore lavasciuga della Whirlpool

Se vuoi affidarti all’efficienza della Whirlpool per la tua lavasciuga, guarda il modello FWDG86148WS IT, di classe energetica A. La sua capacità di carico è pari a 8 kg per il lavaggio e 6 kg per l’asciugatura. La centrifuga arriva a una velocità media di 1400 giri al minuto. Inoltre, è provvista di un pannello per la selezione dei programmi e di un display intuitivo. Come la maggior parte degli elettrodomestici di questo marchio, possiede la tecnologia 6° SENSO che riesce a regolare la temperatura e la quantità di acqua da impiegare a seconda di quanto carichi il cestello. Grazie alla funzione Freschcare+, invece, i capi che hanno terminato il loro ciclo possono rimanere nel cestello anche per sei ore di seguito. Questo perché l’elettrodomestico diffonde un leggero vapore e fa ruotare dolcemente il cestello, impedendo al bucato appena fatto di rovinarsi.

Un modello dal design innovativo? Ecco la migliore lavasciuga Hotpoint

Se vuoi una lavasciuga dal design più ricercato e quasi spaziale (magari sei un/a fan di Star Wars), potresti dare un’occhiata al modello della Hotpoint AQD1170D 69 EU. Il pannello di controllo è in argento e risalta sul colore bianco del resto dell’apparecchio. Ha un display LCD con numeri arancioni, una manopola e un oblò con cornice nera e la maniglia a scomparsa. Appartiene alla classe energetica A, ma ha un buon livello di silenziosità e di potenza. La centrifuga arriva anche a 1600 giri al minuto. È la lavasciuga adatta per chi ha un neonato in caso, visto che è provvista del programma Baby che garantisce il massimo igiene per i capi destinati al bambino o alla bambina. La sua capacità di carico (11 kg per il lavaggio e 7 kg per l’asciugatura) conferma il suo essere adatta a un nucleo familiare numeroso.

La migliore lavasciuga a incasso

Stai cercando una lavasciuga a incasso da nascondere in qualche anta del mobile che hai in corridoio, sul balcone o in bagno? Bene, allora rivolgiti ancora una volta alla Whirlpool e chiedi del modello WDWG 961484 EU: 9 kg per il lavaggio e 6 per l’asciugatura e classe energetica di appartenenza pari alla A. Questo apparecchio ha la funzione 6° SENSO, i programmi di lavaggio e asciugatura rapidi e una potenza di centrifuga pari a 1400 giri al minuto. Le sue dimensioni la rendono adatta a essere inserita all’interno di qualsiasi scompartimento.

Cercare la migliore lavasciuga è davvero necessario?

Sappi che, in generale, comprare una lavasciuga conviene soprattutto se hai poco spazio a disposizione o se non ti piace l’idea di avere due apparecchi simili in casa. Il problema della lavasciuga sta non tanto nella sua efficienza, ma nella sua durata di vita. Essendo un elettrodomestico che svolge doppia prestazione, è normale che tenderà a usurarsi di più della lavatrice o di un’asciugatrice. Di conseguenza, potresti aver bisogno dell’aiuto di un esperto molto più spesso di ciò che desideri.

Anche in termini di consumi non conviene acquistare una lavasciuga a meno che non si abbia necessità. Pur se appartenenti a classi energetiche alte, proprio perché svolge due compiti diversi, la lavasciuga consuma molto più dei due elettrodomestici presi singolarmente.

Quindi, fai attenzione quando valuti le tue spese!

Anche la migliore lavasciuga può rompersi

Lunga vita alla lavasciuga! Ma che fare se si rompe e la garanzia è scaduta?

Innanzitutto, non andare nel panico e non ti arrabbiare. La situazione può essere spiacevole, ma sicuramente una soluzione la si può trovare. E non è quella che pensi, ovvero andare per negozi a comprare una lavasciuga nuova!

La soluzione giusta è quella di chiamare un tecnico specializzato nella riparazione di elettrodomestici fuori garanzia. Chiamando un esperto fidato, il tuo elettrodomestico potrà essere esaminato con cura e attenzione e il suo problema sarà facilmente identificato. Magari si tratta di un guasto risolvibile con qualche manovra particolare o con la sostituzione di un pezzo. E tutto questo richiede sicuramente un minor dispendio di energie personali e, soprattutto, di risorse economiche.

Riparare un elettrodomestico invece di buttarlo aiuta anche la nostra Terra che non sarà invasa da un ennesimo rifiuto difficile da smaltire.