800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Le migliori lavasciuga del 2022

16 Febbraio 2021

Blog Manutenzione Lavasciuga Le migliori lavasciuga del 2022

Spazio limitato in casa? Beh, può essere un bel problema per l’arredamento! Ogni mobile da acquistare deve essere utile e funzionale. Inoltre, devi sempre accertarti che non ostacolino troppo il tuo movimento negli ambienti di casa.

Va da sé che, avendo una casa piccola, è necessario fare delle rinunce ed eliminare tutto ciò che può essere superfluo. Alcuni tipi di elettrodomestici possono essere facilmente sacrificati. Un esempio? L’asciugatrice. Non è fondamentale come una lavatrice, soprattutto se si abita in zone dal clima prevalentemente sereno.

Se così non fosse o tu non volessi rinunciare a un elettrodomestico che asciuga velocemente i panni, potresti pensare di comprare una lavasciuga. Data la vastità dell’offerta, scegliere il prodotto più adeguato alle tue esigenze e che abbia un buon rapporto qualità/prezzo può essere difficile. In realtà, tutto diventa piuttosto semplice se sai cosa e dove guardare. Ecco perché abbiamo pensato di darti una serie di consigli su quali caratteristiche andare a controllare al momento dell’acquisto e quali secondo noi sono le lavasciuga migliori in commercio.

Non sembrano esserci molti vantaggi nell’acquistare una lavasciuga se non uno, magari fondamentale per alcuni: la lavasciuga è salvaspazio!

Acquistare la migliore lavasciuga: ecco cosa tenere d’occhio

Comprare una lavasciuga significa acquistare due elettrodomestici in uno. Questo incide ovviamente sul prezzo. Non ti costerà tanto quanto prendere due elettrodomestici, ma di certo un po’ di più della singola lavatrice o asciugatrice.

Per capire quali sono le migliori lavasciuga per il rapporto qualità/prezzo devi guardare le caratteristiche tecniche dell’apparecchio. Parti dalla tipologia di lavasciuga e dal consumo energetico per poi arrivare alla capacità, ai programmi e alla tecnologia di funzionamento. In ultimo, guarda anche il design che preferisci. Potresti trovare anche un elettrodomestico dal look meno classico e più personale. Inoltre, i modelli più recenti hanno il display touch pratico e d’impatto.

Tipologie di lavasciuga

In commercio si trovano due diverse tipologie di lavasciuga che funzionano in maniera diversa. Si trovano:

  • lavasciuga a condensazione, ovvero elettrodomestici che possiedono un serbatoio interno nel quale si raccoglie il vapore prodotto durante il processo di asciugatura. Il vapore, dopo essere trasformato in acqua mediante condensazione, viene raccolto in una vaschetta che dovrà essere periodicamente svuotata;
  • lavasciuga ad espulsione, apparecchi che possiedono un tubo tramite il quale viene espulso il vapore prodotto in fase di asciugatura.

Tra queste due tipologie non ce n’è una migliore in assoluto. Sei tu a doverne scegliere una in base alle tue esigenze. Ricorda che con la lavasciuga a condensazione dovrai svuotare periodicamente la vaschetta, mentre per la lavasciuga ad espulsione dovrai ragionare di più su dove metterla. L’espulsione del vapore, infatti, potrebbe alzare i livelli di umidità della stanza ed è quindi consigliabile posizionare la lavasciuga all’aperto o in un locale non molto vissuto (come il garage o la lavanderia).

Il consumo energetico

La prima cosa che dovrai valutare è il consumo energetico dell’elettrodomestico. Ogni apparecchio appartiene a una classe energetica precisa, dalla G (la meno efficiente) alla A (la più efficiente), che indica i consumi annuali in kWh. Nel caso della lavasciuga, i modelli in commercio arrivano massimo alla classe D, poiché ancora non sono stati progettati modelli appartenenti a fasce più alte.

Più è alta la classe, più il costo potrebbe essere elevato, ma ne vale la pena: il risparmio avverrà con il tempo in termini energetici e di denaro.

Tieni presente che per la lavasciuga, come per la lavatrice e la lavastoviglie, devi considerare non solo il consumo di energia elettrica, ma anche quello idrico. Quindi, ricordati di controllare sull’etichetta dell’apparecchio la stima del consumo medio idrico fatta dalla casa di produzione dell’elettrodomestico.

La lavasciuga è l’elettrodomestico perfetto per chi non ha molto spazio in casa. L'unica pecca è il consumo: scopriamo perchè.

La capacità di carico

Quando parliamo di “capacità di carico” rispetto a una lavasciuga dobbiamo fare una precisione: si intendono due valori distinti di cui il primo indica la capienza del lavaggio e il secondo la capienza dell’asciugatura. Per non sbagliare, tieni conto che quest’ultima è sempre inferiore alla capacità del lavaggio di 2/3 kg. Di conseguenza, dovrai svuotare l’apparecchio prima di avviare la seconda procedura.

Questo valore va analizzato attentamente anche in base al proprio nucleo familiare. Se si vive da soli, in coppia o in famiglia, si avrà bisogno di meno o più spazio nell’elettrodomestico per lavare in tempo tutti i panni sporchi.

I programmi e le funzioni

I programmi di una lavasciuga sono solitamente molto numerosi poiché contengono quelli base di una lavatrice e di un’asciugatrice. Ci sono anche modelli che hanno funzioni in più che possono essere utili in particolari situazioni (sta a te valutarlo!). Molto gradito, ad esempio, risulta il programma che agevola la fase di stiratura.

Ci sono delle lavasciuga che riescono a personalizzare il grado di asciugatura dei capi a seconda della destinazione d’uso.

Per quanto riguarda il lavaggio, una buona lavasciuga possiede sia la modalità prelavaggio (per lo sporco più difficile da togliere), sia cicli brevi che sciacquano solo i panni per rinfrescarli. Molto utile è la funzione ECO che consente di risparmiare una grande quantità di energia anche se richiede più tempo per completare il lavaggio.

Alcuni modelli di lavasciuga a libera installazione consigliati da SulSicuro

Una volta viste le caratteristiche da considerare quando si sceglie una lavasciuga da acquistare, ti suggeriamo dei modelli particolarmente meritevoli presenti in commercio, almeno secondo il nostro giudizio. Si tratta di lavasciuga appartenenti ad alcune delle migliori aziende produttrici di elettrodomestici, conosciute per la loro efficienza.

Whirlpool FWDG 961483 WBSV IT N

La lavasciuga Whirlpool FWDG 961483 WBSV IT N bianca ha una capacità abbastanza ampia: 9 kg per il lavaggio e 6 kg per l’asciugatura. Appartiene alla classe energetica D, corrispondente ad una A+++ della vecchia classificazione energetica, e questo giustifica il prezzo un po’ più alto. Sono presenti funzioni molto tecnologiche, come il programma 6° Senso che monitora i livelli di umidità per garantire un lavaggio e un’asciugatura perfetta o come il FreshCare+ che mantiene i capi freschi anche per 6 ore dopo la fine del ciclo. È un elettrodomestico molto sicuro anche per la presenza del blocco sicurezza per i bambini.

Hotpoint NDB 96443 W IT N

Di pari capacità e classe energetica al modello Whirlpool appena descritto c’è la lavasciuga a libera installazione Hotpoint NDB 96443 W IT N, sempre di colore bianco. È rapida ed efficiente e possiede numerose funzioni molto utili. Lo Steam Refresh Program, ad esempio, ti permette di rinfrescare i vestiti in 20 minuti senza lavarli, ma solo attraverso l’azione del vapore. C’è anche il programma Protezione Anti-Allergy Foundation che rimuove il 99,9% degli allergeni.

Indesit BDE 1071482XWK IT N

Se sei alla ricerca di un apparecchio conveniente ed efficiente, puoi dare un’occhiata al modello Indesit BDE 1071482XWK IT N. Questo marchio, infatti, è tra i più convenienti a livello economico, senza nulla togliere alla qualità dell’elettrodomestico. Questo apparecchio è molto capiente (10 kg per il lavaggio e 7 per l’asciugatura) ed è dotato di diverse funzioni utili come l’opzione Antimacchia e quella Antiodore. Il programma Wash&Dry 45 permette di lavare e asciugare i tuoi panni in soli 45 minuti. Anche a livello di consumi siamo in un buon range, nonostante si tratti di un apparecchio di classe E.

Bauknecht WATR 117260 N

Tra le lavasciuga più capienti troverai il modello WATR 117260 N di Bauknecht con ben 11 kg di capienza. Programmi e funzioni sono numerosi. Puoi contare sulla Wash&Dry Rapid, che  consente di lavare e asciugare i capi velocemente e sulla SteamCare che permette di ridurre le pieghe e di facilitare la stiratura. È presente il blocco della porta per la sicurezza dei bambini. I consumi sono buoni, dal momento che l’apparecchio appartiene alla classe energetica E.

Le migliori lavasciuga a incasso secondo SulSicuro

Tra i migliori modelli di lavasciuga da incasso vogliamo segnalartene due, uno più dispendioso e uno più economico. Si tratta di due apparecchi efficienti e di dimensioni utili a rientrare all’interno di un vano contenitore.

Hotpoint BI WDHG 861484 EU

8 kg di capacità per il lavaggio e 6 kg per l’asciugatura, classe energetica D e una serie di programmi dalla tecnologia all’avanguardia: questo è quanto offre la lavasciuga Hotpoint BI WDHG 861484 EU di colore bianco. Le dimensioni sono abbastanza nella media per un elettrodomestico a incasso. Si parla di 59,5 cm di larghezza, 54,5 di profondità e 82 cm di altezza. Le prestazioni sono ottime così come i consumi.

Indesit BI WDIL 861284 EU

La lavasciuga da incasso Indesit BI WDIL 861284 EU è un’ottima alternativa al modello precedente se si ha bisogno di risparmiare sul prezzo. La capacità è la stessa come la classe energetica. I programmi sono meno numerosi, ma comunque molto utili visto che è presente l’opzione di lavaggio rapido e le funzioni per eliminare i cattivi odori. Le dimensioni sono le stesse:  59,5 cm di larghezza, 54,5 di profondità e 82 cm di altezza.

Cercare la migliore lavasciuga è davvero necessario?

Sappi che, in generale, comprare una lavasciuga conviene soprattutto se hai poco spazio a disposizione o se non ti piace l’idea di avere due apparecchi simili in casa. Il problema della lavasciuga sta non tanto nella sua efficienza, quanto nella sua durata di vita. Essendo un elettrodomestico che svolge doppia prestazione, è normale che tenderà a usurarsi di più della lavatrice o di un’asciugatrice. Di conseguenza, potresti aver bisogno dell’aiuto di un esperto molto più spesso di ciò che desideri.

Anche in termini di consumi non conviene acquistare una lavasciuga a meno che non si abbia necessità. Pur se appartenenti a classi energetiche alte, proprio perché svolge due compiti diversi, la lavasciuga consuma molto più dei due elettrodomestici presi singolarmente.

Quindi, fai attenzione quando valuti le tue spese!

Anche la migliore lavasciuga può rompersi

Lunga vita alla lavasciuga! Ma che fare se si rompe e la garanzia è scaduta?

Innanzitutto, non andare nel panico e non ti arrabbiare. La situazione può essere spiacevole, ma sicuramente una soluzione la si può trovare. E non è quella che pensi, ovvero andare per negozi a comprare una lavasciuga nuova!