800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Consumo lavasciuga: come scegliere la più conveniente

11 Dicembre 2020

Blog Manutenzione Lavasciuga Consumo lavasciuga: come scegliere la più conveniente

La lavasciuga è l’elettrodomestico perfetto per chi vive da solo o in coppia e non ha in casa molto spazio. Ti permette di non rinunciare all’asciugatrice e di poter avere il bucato pronto anche nei giorni più umidi e piovosi dell’inverno.

Una delle pecche più grandi di questo elettrodomestico è il consumo; la lavasciuga è tra gli apparecchi più energivori che tu abbia in casa. Non c’è da sorprendersi: lavora per due.

Cosa puoi fare per risparmiare energia pur avendo una lavasciuga in casa? Sicuramente, al momento dell’acquisto devi selezionare la miglior lavasciuga del negozio, tenendo conto soprattutto della classe energetica di appartenenza.

Lavasciuga e consumo energetico: una bella sfida

Prima di vedere a quali elementi fare attenzione prima di scegliere una lavasciuga a basso consumo energetico, è opportuno fugare qualsiasi dubbio per chi non l’avesse ancora chiaro.

Che differenza c’è tra lavasciuga e asciugatrice? Ebbene, sono due macchinari con funzioni diverse che ci vengono suggerite dal nome stesso. Se l’asciugatrice asciuga, la lavasciuga si occupa anche del lavaggio. Come elettrodomestico ha un aspetto simile a quello della lavatrice e, proprio come essa, può avere uno o due cestelli in cui possono essere fatti più bucati contemporaneamente.

La tecnologia ci ha offerto una doppia soluzione: la lavasciuga o l’asciugatrice. Si tratta di due elettrodomestici che possono risultare entrambi utili.

Scegliere se acquistare una lavasciuga o una lavatrice con l’asciugatrice non è semplice perché entrambe le opzioni presentano vantaggi e svantaggi. In definitiva, ciò su cui devi basarti sono le tue esigenze. Comprare un solo elettrodomestico piuttosto che due è più oneroso dal punto di vista economico e anche di quello spaziale; se il tuo appartamento non è molto grande o vivi in un monolocale non puoi pensare di riempirlo di macchinari. Ti dovrai accontentare della lavasciuga.

Ma come la mettiamo con il consumo della lavasciuga?

Qual è il consumo di una lavasciuga?

Proviamo a valutare quanto consuma la lavasciuga dal punto di vista dell’elettricità e dell’acqua. I numeri che diamo devono essere ritenuti una generalizzazione poiché molto dipende dal modello scelto e dalla classe energetica di appartenenza.

In media, è stato stimato che nel corso del lavaggio, la lavasciuga consuma mediamente 1,5 kWh che corrisponde a un costo di all’incirca 30 centesimi. L’asciugatura, invece, consuma ben 4,5 kWh costando circa 90 centesimi a ciclo.

Da questi dati è facile capire che la lavasciuga consuma molta più energia nella fase di asciugatura rispetto a quella del lavaggio. Quindi, nel caso tu voglia risparmiare, puoi cercare di usare quanto più possibile l’energia solare per asciugare i panni e limitarti a usare la lavasciuga con questa funzione solo quando è strettamente necessario (ad esempio, quando fuori piove o hai messo su un bucato nel pomeriggio).

Per quanto riguarda i consumi idrici, invece, una lavasciuga usa in media dai 60 ai 120 litri d’acqua per un ciclo completo. Se selezioni solo il lavaggio con centrifuga, il consumo diminuisce e va dai 40 ai 60 litri.

Consumo della lavasciuga classe A

Per la lavasciuga ancora non esistono modelli appartenenti alle classi A+, A++, A+++. Di conseguenza il modello che dovrai acquistare per mantenere bassi i consumi sarà apparterrà alla classe energetica A. La maggior parte dei modelli presenti sul mercato è di questo tipo.

Cosa guardare sull’etichetta oltre al consumo della lavasciuga

Ci sono alcuni valori indicati sull’etichetta energetica che potrebbero ritornarti molto utili per valutare quale lavasciuga comprare. Troverai:

  • il nome del marchio e del modello della lavasciuga;
  • la scala energetica con la lettera a cui appartiene il tuo elettrodomestico sulla destra;
  • il consumo di energia in kWh per ciclo completo (ovvero lavaggio, centrifuga e asciugatura). È il parametro che ti permetterà di scegliere un modello piuttosto che un altro. È molto importante che il valore sia dato per cicli così che tu possa fare un calcolo di quanto andresti a spendere e regolare di conseguenza le tue abitudini;
  • il consumo di energia per il solo lavaggio che ti risulterà molto utile per confrontare la lavasciuga con le lavatrici;
  • la capacità dell’apparecchio in kg di indumenti;
  • l’indicazione della rumorosità della lavasciuga durante il lavaggio, la centrifugazione e l’asciugatura.

Attenzione al consumo: lavasciuga o lavatrice+asciugatrice?

Alla luce di quanto detto riguardo ai consumi della lavasciuga, sorge il dubbio che sia meglio acquistare in coppia lavatrice e asciugatrice e lasciar perdere l’elettrodomestico unico. D’altra parte, potresti trovare elettrodomestici appartenenti a classi energetiche superiori che ti permetterebbero di risparmiare ancora di più.

Dal punto di vista dei programmi e delle funzioni, ci sono modelli di lavatrici e di asciugatrici con programmi molto più dettagliati e moderni rispetto a quelli della lavasciuga che presenterà solo quelli essenziali e di base.

Tuttavia, se confronti quanto costa una lavasciuga con la somma dei singoli prezzi della lavatrice e dell’asciugatrice ti renderai conto che la prima è più vantaggiosa dal punto di vista economico. Il suo costo è leggermente superiore a quello della sola lavatrice, ma è nettamente inferiore a quello dell’asciugatrice. È anche vero che la lavasciuga è più soggetta al deterioramento perché quando è in funzione a ciclo completo svolge da sola il lavoro di due elettrodomestici…

Insomma, non è per niente semplice capire quali elettrodomestici sia meglio acquistare. Ancora una volta, ti invitiamo a valutare quali siano le tue esigenze e le tue necessità: saranno loro a indicarti la via da seguire!

Lavasciuga a basso consumo energetico o meno, a ripararla ci pensa SulSicuro!

Non possiamo dirti se acquistare una lavasciuga o una lavatrice e un’asciugatrice, ma possiamo dirti chi ti aiuterà a riparare i tuoi elettrodomestici se dovessero guastarsi dopo la scadenza della garanzia: i tecnici professionisti SulSicuro.

Qualsiasi problema dovesse verificarsi alla tua lavastoviglie, troveremo insieme la soluzione più rapida ed economica. Non pensare neanche per un momento di buttarla via. Per quello che vale e per tutte le considerazioni che devi fare al momento della scelta, la cosa migliore è non rinunciare subito al tuo apparecchio quando si rompe, ma provare a dargli una seconda possibilità.