800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

La migliore asciugatrice del 2022

16 Febbraio 2021

Blog Manutenzione Asciugatrice La migliore asciugatrice del 2022

Stendere i panni è una fase fondamentale della pulizia dei vestiti. Se riesci a stendere in maniera corretta alcuni indumenti, non ci sarà alcun bisogno di stirarli. Bisogna imparare a svolgere questa mansione nella maniera adeguata… sperando che il tempo ti assista!

In pieno inverno, nonostante alcune giornate siano molto calde e assolate, stendere il bucato può rappresentare una vera sfida, ardua quasi quanto le 12 fatiche d’Ercole! Le temperature sono sempre molto basse e spesso i capi ritirati dallo stendino sono ancora umidi. Ma anche d’estate si possono avere dei problemi con la stenditura dei panni soprattutto se si vive in città molto inquinate. In questi casi, la pulizia dei panni appena lavati può essere molto compromessa.

La soluzione migliore è comprare un’asciugatrice! D’altra parte, la tecnologia serve a migliorare la vita dell’uomo. Se esiste un elettrodomestico in grado di aiutarci a rendere più semplice la routine domestica, perché non approfittarne?

Se hai dubbi su quale apparecchio scegliere, ecco una lista delle migliori asciugatrici del 2022 presenti sul mercato!

Come riconoscere un’asciugatrice di buona qualità tra tante

Ci sono molti modelli di asciugatrice in commercio. Talmente tanti che potrebbe essere difficile orientarsi e capire qual è l’asciugatrice migliore da regalare a te e al tuo bucato.

Esistono dei criteri per compiere una scelta; criteri che vanno oltre la semplice visione del costo di un elettrodomestico. Prova a farci caso quando entrerai nel negozio di elettrodomestici. Così avrai modo di fare una scelta in base alle esigenze della persona che riceverà il regalo, alle tue disponibilità economiche e anche (perché no?) all’impatto ambientale che il tuo acquisto avrà.

Non conoscere questi criteri è lecito e umano. Non tutti possiamo essere esperti di tutto. Noi di SulSicuro siamo qui anche per aiutarti a fare chiarezza sulle differenti caratteristiche dei vari elettrodomestici così che tu possa scegliere in maniera consapevole l’apparecchio che fa al caso tuo.

Qual è la migliore asciugatrice in commercio? Occhio alle caratteristiche

Quando scegli il modello di un’asciugatrice, ti consigliamo di guardare la tecnologia, i consumi, le funzioni, i programmi e le prestazioni dell’apparecchio. Poi tutto deve essere filtrato pensando a ciò che ti serve, a ciò di cui hai bisogno nella tua casa. D’altra parte, le esigenze che si hanno da single sono diverse da quelle che si hanno in coppia ed entrambe sono differenti da quelle di una famiglia. Ogni situazione ha il suo modello migliore di asciugatrice (non solo nel 2022).

La tecnologia

Il primo fattore da tenere in considerazione quando si deve comprare un qualsiasi elettrodomestico è la tecnologia che ne determina il funzionamento. Con il passare del tempo, cambiano le parti tecniche e i programmi migliorano, diventando più sofisticati.

Nel caso dell’asciugatrice, ci sono diversi modi in cui l’aria calda viene generata per essere poi usata per asciugare il bucato. A seconda del meccanismo di riscaldamento, possiamo parlare di:

  • Asciugatrice ventilata: è il modello di vecchia generazione dell’elettrodomestico. In questi apparecchi, l’aria viene prelevata dall’esterno e diventa calda grazie a una resistenza elettrica. Dopo, viene immessa nel cestello per l’asciugatura. È economica, ma molto dispendiosa dal punto di vista energetico;
  • Asciugatrice a pompa di calore: è la tipologia di elettrodomestico più moderna che funziona tramite una pompa di calore che genera l’aria calda. Il meccanismo di funzionamento è molto più complesso, ma consente un grande risparmio a livello energetico tanto che la maggior parte dei modelli appartiene alle classi energetiche più alte (dall’A+ in su).

Per quanto riguarda il meccanismo di espulsione dell’acqua presa dai panni, abbiamo due tipi di meccanismi diversi: la condensazione e l’evaporazione. Nel primo caso, all’interno dell’asciugatrice c’è un condensatore che raccoglie il vapore generato durante il ciclo sotto forma di acqua in una vaschetta presente nell’elettrodomestico. Questo serbatoio va svuotato abitualmente, ma consente di installare l’asciugatrice ovunque si voglia in casa.

L’asciugatrice che funziona grazie all’evaporazione, invece, scarica il vapore direttamente all’esterno del macchinario. Vedrai bene che questo apparecchio, pur essendo vantaggioso dal punto di vista economico, non va bene in stanze troppo piccole o in luoghi dove si potrebbe danneggiare la parete e/o i mobili. Se hai intenzione di mettere l’asciugatrice sul balcone, potresti pensarci.

Ci sono anche delle asciugatrici ibride che lavorano tramite il vapore e lo raffreddano attraverso un condensatore. Altri ancora, meno diffusi, funzionano perché collegati alle tubature del gas.

Un altro elemento da considerare è il motore dell’elettrodomestico. Ne esistono di due tipologie: il motore tradizionale e quello inverter. Il primo è dotato di spazzole che ne alimentano il movimento. Si possono usurare facilmente nel tempo. Il motore inverter, invece, regola il movimento del cesto grazie a un dispositivo elettronico integrato. Le vibrazioni di quest’asciugatrice sono molto più silenziose e la rendono preferibile. 

I consumi

È importante valutare i consumi di un’asciugatrice. Non solo a livello di spesa che va a incidere sulla bolletta, ma anche per l’impatto ambientale che l’uso dell’elettrodomestico avrà.

Tutte le asciugatrici appartengono a una classe energetica. La migliore è sicuramente la A+++ che racchiude tutti i modelli che consumano poco. Essi solitamente hanno un consumo a ciclo inferiore a 1,5 kWh. Per sapere a quale classe energetica appartiene il modello di asciugatrice che stai pensando di comprare, ti basta dare un’occhiata all’etichetta: dal 2013 è obbligatorio includere questa informazione nella scheda base del prodotto.

Il carico massimo dell’asciugatrice incide sul consumo energetico. Più un’asciugatrice ha un cestello piccolo e poco capiente, meno consuma. Scegliere la capacità di carico di questo elettrodomestico non è difficile: basta orientarsi sul numero di persone che ne usufruiscono. Un modello da 5 o 6 kg è ottimo per un/a single, mentre uno da 7-8 kg è l’ideale per una famiglia di 4 persone.

Anche i meccanismi di funzionamento di un’asciugatrice che abbiamo visto nei paragrafi precedenti incidono sul consumo. Quelle a pompa di calore offrono le migliori prestazioni, da un punto di vista green. Sull’etichetta del modello troverete tutte le informazioni anche in merito a questi aspetti.

Nella scheda tecnica dell’asciugatrice troverete anche il consumo energetico medio annuo. Questo valore sarà espresso in kWh e sarà calcolato pensando a circa 160/200 cicli di asciugatura a pieno carico (ovvero con il cestello pieno). Il programma di impostazione è quello del cotone.

Le dimensioni e la capacità di carico

Sul consumo energetico incide anche il carico massimo dell’asciugatrice, un altro elemento da tenere in considerazione per scegliere l’elettrodomestico da portare a casa. Più un apparecchio è grande e capiente, più consuma, più potrebbe essere complicato trovargli una collocazione in casa soprattutto se questa non ha grandi dimensioni. Esistono dei modelli slim che possono essere facilmente incastrati in qualche angolo del bagno o del balcone. In alternativa, si possono mettere lavatrice e asciugatrice in colonna acquistando un apposito kit e verificando la compatibilità dei due apparecchi.

Scegliere la capacità di carico di questo elettrodomestico non è difficile: basta orientarsi sul numero di persone che ne usufruiscono. Un modello da 5 o 6 kg è ottimo per un/a single, mentre uno da 7-8 kg è l’ideale per una famiglia di 4 persone.

Funzioni e programmi

Altri elementi da prendere in considerazione quando si sceglie un’asciugatrice sono le funzioni e i programmi che il modello ha.

Tra le funzioni più innovative che ultimamente interessa non solo le asciugatrici, ma anche tanti altri elettrodomestici, c’è la Smart control. Grazie a essa, l’elettrodomestico può connettersi a internet ed essere controllato tramite smartphone. Così potrai regolare l’accensione e lo spegnimento del tuo macchinario anche lontano da casa, evitando inutili sprechi di energia.

Ci sono poi tutta una serie di funzioni pratiche che aiutano nel momento in cui si deve programmare un ciclo di asciugatura. Ci sono alcuni apparecchi che hanno la “funzione memoria”, ovvero memorizzano i programmi selezionati più di frequente per riproportelo con le stesse impostazioni. Altri, invece, hanno la capacità di pulire autonomamente i filtri e il condensatore dell’asciugatrice.

In quest' articolo vedremo tutto quello che devi sapere su come pulire il condensatore dell’asciugatrice.

Ci sono poi le funzioni intelligenti che, rilevando il livello di umidità presente nell’aria, riescono a regolare il funzionamento dell’elettrodomestico e il livello di asciugatura. Anche la presenza del timer e del display tecnologico non è da dare per scontata e possiamo considerarle delle caratteristiche che impreziosiscono l’elettrodomestico.

Per quanto riguarda i programmi, essi servono per impostare l’asciugatura a seconda del materiale con cui sono fatti i capi del bucato: dal cotone alla lana, dai sintetici ai capi misti. Alcuni modelli di asciugatrice possiedono anche cicli per l’asciugatura di peluche. È chiaro che la migliore asciugatrice del 2021 ha tantissimi programmi di vario tipo, ma questo non deve scoraggiarti. Alla fine, devi valutare tu quali sono le cose che ti servono maggiormente. L’importante è che abbiano i programmi di base destinati al cotone, alla lana, ai capi sintetici e a quelli misti. Molto diffuso anche i programma jeans, vista la diffusione di questo indumento. Utilissimo anche il ciclo di asciugatura destinato a piumini e trapunte, soprattutto per quando devi lavare le coperte prima di riporle via con l’arrivo dell’estate.

Le prestazioni

Quando compri un elettrodomestico devi sempre fare attenzione all’etichetta perché può darti delle informazioni molto utili sulle prestazioni dell’elettrodomestico. La stima di quanto l’asciugatrice consumerà in un anno, la durata del ciclo di asciugatura standard, il livello di rumorosità sono tutti dettagli del funzionamento utili alla scelta. Leggerli e comprenderli, ti può aiutare a valutare la qualità in rapporto al prezzo.

È importante soffermarsi anche sulla rumorosità dell’apparecchio per capire dove andrà poi collocato. Se l’asciugatrice si trova in un bagno vicino alla camera da letto, potrebbe essere fastidiosa. Anche se la metti fuori, devi fare attenzione al vicinato. Quindi, occhio all’etichetta! Per orientarti, sappi che i prodotti moderni hanno una bassa rumorosità che oscilla tra i 50 e i 70 dB.

I migliori modelli e marche di asciugatrici del 2022

Dopo aver elencato alcuni dei fattori a cui dovrai prestare attenzione al momento dell’acquisto, eccoti dei suggerimenti sui modelli da visionare. Ci sono molte marche che si occupano della produzione di asciugatrici che sono rinomate sul mercato per la produzione di elettrodomestici.

Whirlpool ST U 83X EU

La Whirlpool è tra i marchi più famosi nel mondo dell’elettronica. Il modello ST U 83X EU è tra i migliori che potrai trovare sul mercato per efficienza e consumo energetico. Ha una capacità di carico pari a 8 kg e appartiene alla classe A+++. Consuma in media 175 kWh all’anno. È molto silenziosa e mette a disposizione dell’utente tantissimi programmi. La durata media di un’asciugatura è di 165 minuti e costa all’incirca 0,33 euro. 

Hotpoint NT M11 82XB IT

L’asciugatrice Hotpoint NT M11 82XB IT da 8 kg e a carica frontale appartiene alla classe energetica A++. Rappresenta un altro modello da non perdere. È un apparecchio a pompa di calore bianca con la porta nera ricca di funzioni speciali e molto poco rumorosa. 

Indesit YTM1091FR

L’asciugatrice Indesit YTM1091FR a pompa di calore mette a disposizione degli utenti ben 15 programmi. Ha una capacità massima di 9 kg, è molto silenziosa e un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Ignis IGD G830 IT

Il marchio Ignis è da sempre rinomato per offrire elettrodomestici funzionali a un ottimo prezzo. L’asciugatrice a carica frontale IGD G830 IT con tecnologia a condensazione ha una carica pari a 8 kg e una classe energetica di livello A+++. Ha un display a led e ben 15 programmi di asciugatura. 

Bauknecht T M11 82SK CH

Anche il modello T M11 82SK CH della Bauknecht merita un’occhiata. È a libera installazione, ha la capacità di carico pari a 8 kg e appartiene alla classe energetica A++. La sua tecnologia è a pompa di calore. 

Riparare la migliore asciugatrice del 2022

Se devi acquistare un’asciugatrice quest’anno, questi sono i modelli che sentiamo di consigliarti. Il vantaggio di un elettrodomestico nuovo è la garanzia che interviene per qualsiasi tipo di riparazione straordinaria dovesse occorrere. Tuttavia, i macchinari tendono a usurarsi con il passaggio del tempo e solitamente si guastano dopo diversi anni che la garanzia è scaduta. È qui che interviene SulSicuro!

Acquista oggi la miglior asciugatrice del 2022. In futuro, ci saremo noi per qualsiasi riparazione occorra!