800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Perché il condizionatore puzza: le cause e come eliminare il cattivo odore

22 Aprile 2021

Blog Manutenzione Condizionatore Perché il condizionatore puzza: le cause e come eliminare il cattivo odore

Quanta soddisfazione ti dà rispondere al primo caldo accendendo il condizionatore? Scommettiamo molta. In effetti, si tratta di un’arma molto potente per cercare di limitare il sudore indesiderato che inevitabilmente ci ricopre d’estate anche se non ci si muove dal divano.

Eppure, potrebbe capitare qualcosa di molto sgradevole. Vai ad accendere l’elettrodomestico e ti rendi conto che il condizionatore puzza. Ciò è disdicevole non solo per il cattivo odore, ma anche perché potrebbe indicare un problema all’apparecchio. Se l’aria che esce da esso è viziata, c’è un problema nel suo funzionamento. Ma a cosa è dovuto? E come si può risolvere?

Le cause di un condizionatore che puzza

Quando senti nell’aria un cattivo odore dovuto al condizionatore, è chiaro che c’è un problema. Generalmente, i fattori che lo provocano possono essere due: l’accumulo di sporco nella zona del condizionatore in cui sono posizionati i filtri dell’aria oppure l’accumulo di condensa nello split che può essere causato da ostruzioni nello scarico.

Molto dipende anche dal tipo di odore che si sente nell’aria. Non sono tutti simili. Capire il tipo di odore ti aiuterà a determinare la causa e, di conseguenza, a trovare una soluzione veloce. Nel caso avessi dubbi, ricordati che puoi sempre affidarti alle conoscenze di un tecnico specialista.

Il condizionatore puzza di fogna

Se il condizionatore puzza di fogna, il problema è legato allo scarico della condensa. Ogni apparecchio ha una vaschetta all’interno della quale viene raccolta la condensa che sarà poi espulsa tramite un apposito tubo di scarico. Quando questo tubo è direttamente legato all’elettrodomestico, si può verificare la risalita dei cattivi odori dallo scarico.

Nel caso in cui il problema fosse questo, devi far installare un sifone tra lo scarico e la vaschetta, di modo che esso possa prevenire la risalita di un eventuale cattivo odore.

Il condizionatore puzza di muffa

L’umidità presente all’interno del condizionatore potrebbe portare alla produzione di muffa. È una condizione ambientale ideale per la loro proliferazione. Potresti avvertire nell’aria questo tipo di odore e saprai che devi correre ai ripari: potrebbe essere pericoloso inalare aria sporca. Qui l’unica cosa che dovresti fare è assicurarti di pulire regolarmente il tuo condizionatore così da impedire alla muffa di formarsi.

Il condizionatore puzza di gas

Se senti provenire dal tuo condizionatore una puzza di gas, potrebbe essere un segnale per indicare l’esaurimento di scorta di freon, il gas refrigerante che è necessario al raffreddamento dell’apparecchio. Devi ricaricarlo e tutto tornerà come prima. Non hai idea di come fare? Puoi chiamare un tecnico specializzato nella riparazione di condizionatori fuori garanzia.

Il condizionatore puzza di chiuso

Senti odore di chiuso provenire dal condizionatore? È colpa dei filtri sporchi! Quando si accumulano sporco e impurità, il filtro si ottura e provoca questa puzza sgradevole. L’aria che viene emessa deve per forza passare dal filtro, quindi, sarà sempre intrisa di polvere. L’aspetto più grave è dato dal fatto che aria simile è nociva per la salute dell’essere umano. Puoi evitare facilmente tutto questo pulendo regolarmente i filtri e la ventola del condizionatore.

Con l’estate sono in molti a desiderarlo in casa, ma in pochi lo conoscono sul serio: vediamo insieme come funziona un condizionatore.

Il condizionatore puzza di marcio

La puzza di marcio proveniente dal condizionatore la si avverte non solo quando l’elettrodomestico è in azione, ma anche quando è spento. È colpa della vaschetta dove si raccoglie l’acqua di condensa. Evidentemente c’è un ristagno dell’acqua che provoca la formazione di sostanze odorose poco piacevoli per l’olfatto. È un odore che può essere eliminato con una pulizia accurata della vaschetta.

Cosa fare se il condizionatore puzza

Nel caso in cui la puzza sia dovuta a un accumulo di sporco, l’errore grande che hai fatto è stato non pulire adeguatamente i filtri del condizionatore. È un’abitudine che dovresti prendere per evitare che si formino batteri all’interno dell’elettrodomestico; essi potrebbero essere molto dannosi per la salute. Se il condizionatore puzza a causa della sporcizia dei filtri, la soluzione è facile da immaginare: devi rimediare al tuo errore. Smonta l’elettrodomestico, estrai i filtri e puliscili usando un getto d’acqua o una spugna imbevuta in acqua e aceto. Approfitta di questo momento per pulire tutto il condizionatore, così da togliere lo sporco e la polvere in eccesso. Se l’aria del condizionatore continua a puzzare, ti conviene provvedere alla sostituzione dei filtri. E qui potrebbe intervenire un tecnico SulSicuro per supportarti nell’operazione!

Quando, invece, la puzza è dovuta all’accumulo di condensa nello split, devi pulire questa parte dell’elettrodomestico. Controlla che non ci siano muffe, altrimenti dovrai usare sgrassatori e antibatterici specifici per evitare che lo sporco contamini l’aria.

Come pulire il condizionatore che puzza

Pulire il condizionatore è piuttosto semplice. La prima cosa che devi fare è staccare l’elettrodomestico dalla presa; poi, apri delicatamente il pannello interiore e sfila i filtri. Rimuovi la polvere e bagnali con un poco d’acqua prima di lasciarli asciugare. Quando sono asciutti, puoi rimetterli al loro posto. A questo punto, puoi dedicarti al pannello anteriore; passaci sopra una spugna morbida inumidita nell’acqua e vedrai che tutto lo sporco accumulato andrà via.

Infine, pensa alla sanificazione e all’igienizzazione della batteria di scambio. Si tratta di quella componente con tante lame finissime di alluminio posizionata dietro i filtri in cui si accumula la maggior parte dei funghi, delle muffe e dei batteri.

Una volta completata la pulizia, vedrai che l’aria del condizionatore non puzzerà più. Se il problema dovesse persistere e dovessi trovare altri difetti nel tuo elettrodomestico, non esitare a contattare un tecnico professionista. Alcuni malfunzionamenti possono essere facilmente risolti. L’importante è andare SulSicuro!