800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Come si pulisce il forno a microonde?

28 Maggio 2020

Blog Manutenzione Microonde Come si pulisce il forno a microonde?

Un segreto per far sì che i tuoi elettrodomestici abbiano una lunga e sana vita? Pulirli con regolarità.

Una buona manutenzione dei tuoi apparecchi è indispensabili per rendere il loro funzionamento efficace e continuativo. Una buona pulizia non è importante solo per gli elettrodomestici che si occupano di lavare e igienizzare panni o stoviglie, ma anche per quelli che si occupano di cucinare o conservare il cibo. Ricordiamoci che tutto quello che ingeriamo può avere delle ripercussioni sulla nostra salute, quindi meglio prevenire.

Una regolare pulizia previene il rischio di ostruzioni e di guasti che potrebbero causare non pochi problemi al tuo elettrodomestico.

Anche per pulire il microonde puoi ricorrere a delle semplici regole di pulizia e di buona manutenzione. In questo modo, avrai un elettrodomestico igienizzato correttamente e molto performante.

Come pulire il microonde la prima volta?

Se pulisci il microonde la prima volta vuol dire che è da poco entrato in casa tua. Quindi, è lecito avere dei dubbi in merito. Sappi che, anche se la prima volta sarà una novità e quindi tutto potrebbe sembrarti strano/affascinante/impegnativo/semplice, le volte successive dovrai semplicemente limitarti a ripetere le stesse azioni.

Uno potrebbe chiedersi se per pulire un microonde ci si debba comportare come quando si pulisce il forno tradizionale. In parte sì, in parte no, dipende da quale parte dell’elettrodomestico stai igienizzando. Ad esempio, pulire il vetro del microonde è molto simile al pulire il vetro del forno. Basta prendere un panno morbido e preparare una soluzione di acqua (la quantità di un bicchiere è sufficiente) e aceto bianco (ne basta un cucchiaino). Dopo  aver mescolato per bene, passa la soluzione sul vetro e strofina fino a quando non lo farai diventare lucido. Tutti gli aloni andranno via!

Per pulire l’esterno del microonde, invece, puoi usare anche una miscela composta da acqua e bicarbonato, sempre nelle stesse quantità usate per il vetro.

Come pulire il forno a microonde in acciaio?

 La pulizia dell’esterno di un microonde in acciaio inox può essere effettuata grazie a una spugna imbevuta con acqua calda e detersivo neutro. Per la pulizia dell’interno, invece, puoi comportarti come vedremo nel prossimo paragrafo.

Come pulire il forno a microonde con metodi naturali?

Per la parte interna, invece, il discorso è un po’ diverso.

Innanzitutto, devi togliere il piatto girevole e lavarlo a parte nel lavandino con l’apposito detergente per i piatti o anche in lavastoviglie.

Per le pareti interne, invece, puoi usare sia prodotti e detersivi appositi, sia prodotti naturali. Tra i prodotti appositamente realizzati per pulire il microonde ce ne sono alcuni molto specifici come quello ecologico della Whirlpool chiamato NaturCook. Se lo acquisti, troverai tutte le indicazioni su come usarlo sulla confezione.

Se invece vuoi pulire il microonde con detersivi normali o con prodotti naturali, devi seguire un procedimento particolare. Se preferisci usare solo elementi naturali per l’interno, sappi che puoi pulire il microonde con aceto e bicarbonato, ma anche con il limone che ti garantisce un’ottima profumazione all’interno dell’elettrodomestico.

Prendi una ciotola piena d’acqua e fai sciogliere dentro di essa uno dei seguenti prodotti:

  • un detersivo per i piatti;
  • un cucchiaio di aceto;
  • tre cucchiai di bicarbonato;
  • qualche fetta di limone.

Puoi anche mescolare le diverse componenti. Ad esempio, puoi usare aceto e limone insieme. In questo modo, unirai le diverse funzionalità dei prodotti per ottenere il massimo del risultato. Ricordati che l’aceto ha proprietà igienizzanti e brillantanti, il bicarbonato è antibatterico, così come il limone.

Pulire il microonde all’interno

Una volta preparata la soluzione con il prodotto da te scelto, mettila all’interno dell’elettrodomestico. Imposta la temperatura al massimo e fallo andare per 3-5 minuti. Una volta finito, ti conviene aspettare altri 3 o 4 minuti prima di riaprire il microonde. Togli la ciotola (attenzione perché potrebbe scottare) e passa una spugna all’interno per portare via i residui di sporco.

Portare a ebollizione la soluzione è un ottimo metodo per creare vapore all’interno che sciolga il grasso da rimuovere poi con la spugna. Inoltre, i diversi prodotti che hai messo all’interno, igienizzano le pareti.

Attenzione a non usare la parte abrasiva della spugna! Potrebbe graffiare l’elettrodomestico. Quando hai rimosso con successo tutto lo sporco, passa un panno per asciugare il tutto.

Come togliere odore bruciato microonde?

Se una ricetta non ti è uscita proprio come ti aspettavi e hai combinato un po’ di confusione all’interno del tuo microonde, magari bruciando la portata, non devi farne un dramma. Può capitare a tutti e c’è sempre una soluzione.

Per migliorare in cucina serve solo la pratica e l’esperienza. Per pulire il microonde dall’odore di bruciato, invece, puoi servirti del metodo che ti abbiamo suggerito prima usando una soluzione composta da acqua, aceto e limone o solo con quest’ultimo. Ricordati che sono due prodotti utili non solo per igienizzare e sgrassare, ma anche per profumare. Quindi, per contrastare i cattivi odori, sono ottimi!

Un altro consiglio utile è quello di usare la polvere di caffè o i fondi di caffè sciolti sempre all’interno di una ciotola d’acqua e messi nel microonde a massima potenza per 3 minuti. Quando il processo sarà terminato, l’odore di bruciato sarà stato completamente assorbito dalla polvere di caffè.

Come togliere il giallo di bruciato del microonde?

 Pulire il microonde con aceto, bicarbonato e limone ti è utile anche nel caso in cui tu abbia bruciato dei cibi e si siano formate delle incrostazioni sulle pareti del tuo elettrodomestico.

L’unica cosa che devi ricordarti è di non strofinare con troppa foga o con spugnette che potrebbero graffiare le pareti dell’elettrodomestico.

Pulire il microonde per farlo funzionare bene

Cerca di pulire il microonde con regolarità almeno una volta alla settimana, anche a seconda di quanto e di come lo usi.

Per evitare di sporcarlo con la cottura dei cibi, puoi anche usare dei piatti o delle pellicole apposite per coprire le teglie. E ricordati che, per qualsiasi, guasto al tuo microonde fuori garanzia, puoi chiamare i tecnici certificati Sul Sicuro!