800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

I migliori forni a microonde del 2022: guida all’acquisto

16 Marzo 2021

Blog Manutenzione Microonde I migliori forni a microonde del 2022: guida all’acquisto

Chissà se Percy Spencer aveva già intuito che la sua invenzione del forno a microonde si sarebbe rivelata molto utile per le future generazioni. Oggi, soprattutto per chi conduce una vita molto frenetica e impegnativa, il piccolo elettrodomestico è un alleato imprescindibile. In tempi record ti permette di riscaldare i cibi già cotti e anche di cucinare dei piatti dimezzando i minuti di cottura. Prendiamo come esempio le patate al forno: per cuocerle al microonde sono sufficienti cinque minuti a dispetto della mezz’ora necessaria con l’utilizzo di un forno tradizionale.

Proprio perché sta diventando uno dei protagonisti delle nostre cucine e uno degli elettrodomestici che non possono assolutamente mancare in casa, la scelta di acquisto di un forno a microonde non può essere casuale. Non si può pensare di andare in un negozio e comprare il primo modello che si vede o il meno costoso disponibile in quel momento. Ci sono delle caratteristiche che possono aiutare a individuare quale sia il forno a microonde più adatto alle proprie esigenze. In questo articolo proviamo a scoprire i migliori microonde in circolazione e come effettuare una scelta tra tanti modelli.

Il miglior forno a microonde? Quello che ti serve!

Nella scelta del tuo forno a microonde, ci sono alcune caratteristiche che devi prendere in considerazione. Si tratta di ciò che rende diversi i vari apparecchi e che, quindi, può portarti a sceglierne uno anziché un altro.
Prima di vedere queste caratteristiche nello specifico, è bene puntualizzare una cosa: il migliore forno a microonde è quello che risponde alle tue esigenze! Non esistono fattori positivi o negativi a priori, ma combinazioni che rispondono a bisogni diversi, prodotti differenti per differenti utilizzi e aspettative.

Nella selezione del forno bisogna innanzitutto fare chiarezza ponendosi delle domande: quali sono le tue necessità? Ti serve un forno a microonde combinato o preferisci un apparecchio che riscaldi e scongeli solamente? Quanti siete in famiglia? Quanto pensi di usare il tuo microonde giornalmente?

Pensa anche allo spazio che hai a disposizione. Se il tuo forno a microonde a incasso si è rotto e hai, quindi, lo spazio dove mettere il nuovo elettrodomestico, dovrai necessariamente regolarti con le dimensioni del tuo apparecchio precedente. C’è anche la possibilità che tu viva in una casa piccola e che il microonde debba andare a occupare meno spazio possibile. Anche in questo caso, dovrai fare molta attenzione alle dimensioni.

Ti sembrano troppe domande? Beh… sappi che sono molto utili! Perché solo nel momento in cui avrai capito ciò che vuoi e ciò di cui hai bisogno, potrai scegliere un modello tra i migliori forni a microonde del 2022 senza perdere tutta la giornata.

Le caratteristiche da valutare per scegliere il miglior microonde del 2022

Le caratteristiche dei forni a microonde che variano da modello a modello sono: le dimensioni, la potenza, la modalità d’uso, le funzioni e il design. In base a queste e al marchio di produzione, si hanno costi differenti che possono ovviamente incidere sulla spesa finale.

Lo spazio: forno a microonde a incasso, a libera installazione o combinato?

Quando si parla di microonde è opportuno fare una distinzione tra modelli a incasso e quelli a libera installazione. Questi ultimi possono essere acquistati liberamente e vanno posizionati in un angolo della cucina. I modelli a incasso, invece, vanno a sostituire un apparecchio vecchio ormai rotto. Di conseguenza, devi fare particolare attenzione alle dimensioni poiché non puoi rischiare di comprare un elettrodomestico che poi non entra dove dovrebbe.

Per chi vive in appartamenti piccoli o in monolocali, potrebbe essere saggio acquistare un forno combinato. Esso combina le funzioni del forno tradizionale con quelle del microonde. Ti consente di cucinare usando ventola e grill, ma anche di riscaldare i cibi in maniera rapida. In altre parole, avrai a disposizione due elettrodomestici in un unico apparecchio.

Le dimensioni

Dando uno sguardo alla scheda tecnica del prodotto, troverai sicuramente informazioni riguardanti la capacità, la larghezza, l’altezza e la profondità. Guardale attentamente prima di prendere una decisione. Tu sai qual è lo spazio che hai a disposizione in cucina, quindi solo tu puoi regolarti in merito.
Possiamo distinguere tre tipi di forni a microonde in base alle dimensioni:

  • forni a microonde compatti;
  • forni a microonde di media dimensione;
  • forni a microonde di grandi dimensioni.

Gli apparecchi più comuni hanno una capacità massima di 20 litri. La loro larghezza è di circa 44-45 centimetri, l’altezza di 25-26 centimetri e la profondità di 33-34 centimetri.

La potenza

Sempre nella scheda tecnica troverai informazioni riguardanti la potenza del forno a microonde. Questo valore viene espresso in Watt e determina la velocità nell’esecuzione delle azioni richieste (riscaldamento/cottura). La potenza può essere regolata in base a dei livelli. Questi rappresentano, in percentuale, il tempo massimo entro cui il magnetron resta acceso per consentire al calore di penetrare nel cibo. Se la potenza massima è impostata al 100%, ad esempio, il magnetron sarà attivo durante tutto il ciclo. Diversamente accadrà con un livello di potenza impostato al 75%.

Le funzioni

Ogni forno a microonde ha un determinato numero di funzioni e di programmi che possono rendere più o meno variegato l’uso dell’elettrodomestico. Te ne puoi accorgere dal numero di simboli presenti sul microonde. Le principali funzioni di un forno a microonde sono le seguenti:

  • funzione crisp: effettua una doratura dei cibi su entrambi i lati;
  • funzione fitness steam: cuoce gli alimenti in modo dietetico, mantenendo integri i principi nutritivi e il sapore;
  • funzione di riscaldamento rapido: il nome dice tutto, consente di riscaldare più rapidamente le pietanze;
  • funzione di cottura a vapore: permette di realizzare questa cottura così particolare all’interno del microonde;
  • funzione grill autopulente: non solo griglia le pietanze, ma una volta finito pulisce la camera interna dell’elettrodomestico;
  • funzione di scongelamento automatico: grazie al rilevamento del peso del cibo, attiva lo scongelamento automatico;
  • funzione di cottura 3D: cuoce i cibi in maniera uniforme.

È chiaro che i migliori forni a microonde offrono numerosi programmi di cottura e di riscaldamento, ma questo non significa che tu debba acquistare per forza il modello più all’avanguardia. Tutto dipende da quello di cui hai bisogno. Se ti piace prenderti del tempo per cucinare e ami i metodi di cottura tradizionali, puoi limitarti a un elettrodomestico con le funzioni utili per riscaldare. Al contrario, chi ha una vita molto frenetica e ha bisogno di ottimizzare i tempi di preparazione dei pasti, deve assolutamente dare un’occhiata alle funzioni cottura del microonde.

Le tecnologie dei forni a microonde nelle diverse marche

Nei forni a microonde Whirlpool possono essere presenti delle tecnologie alquanto innovative, oltre alle funzioni sopra riportate. La più utile per chi cucina è sicuramente la Autocook and Grill, che mette a disposizione ben 9 ricette preimpostate che possono essere selezionate comodamente dal display. La tecnologia Autoclean facilita la pulizia del microonde. Tu dovrai solo inserire all’interno dell’elettrodomestico un contenitore con dell’acqua e azionare il programma. La Whirlpool Dual Crisp System rende il cibo croccante, mentre la Crisp Fry serve per ottenere risultati simili alla frittura senza l’uso dell’olio.

Il marchio Hotpoint, invece, mette a disposizione la tecnologia Dynamic Crisp per ottenere piatti croccanti e fragranti. Il Dynamic Steam permette di preparare ricette sane e deliziose con una speciale cottura al vapore.

Alcuni forni a microonde della KitchenAid mettono a disposizione la funzione Dough Rising, utile per la lievitazione degli impasti. C’è anche la Soft Melting che fonde il cioccolato e altri ingredienti in maniera omogenea.

Anche Bauknecht può vantare numerosi programmi di cottura tra cui quella a vapore e la crisp. Tra le funzioni per il riscaldamento dei cibi, è presente anche la Crisp Bread Defrost, specifica per lo scongelamento del pane.

La tecnologia Double Power Wave è propria invece dei forni a microonde Indesit. L’efficienza del riscaldamento e dello scongelamento è raddoppiata grazie all’uso del doppio delle onde.

Il design, i materiali e la facilità d’uso

Un altro criterio da tenere in considerazione quando si sceglie il forno a microonde è l’estetica. È chiaro che, se si tratta di un apparecchio a libera installazione, il suo aspetto dovrà uniformarsi in maniera coerente al resto dell’arredamento. Si può optare per un modello dai colori standard (nero, bianco o acciaio inox) oppure buttarsi su un micoonde colorato che dia un tocco di colore all’ambiente. Nel caso degli apparecchi a incasso, solitamente, c’è poca possibilità di scelta.

Anche la scelta del materiale è importante, nonostante ci siano delle precise indicazioni europee su come debbano essere costruiti i forni a microonde. Tuttavia, nel range delle possibilità offerte dalla normativa esistono alcuni materiali che garantiscono una maggiore resistenza agli urti, ai graffi e alle alte temperature.

Se non hai mai avuto a che fare con un forno a microonde e non sei particolarmente abile con gli elettrodomestici, il consiglio è quello di comprare un apparecchio molto semplice e intuitivo da usare. Ricorda sempre che il miglior microonde è quello che ti permette di riscaldare e cucinare i tuoi cibi senza impazzire!

Il prezzo

È chiaro che a seconda della grandezza, della capacità e delle funzioni impostate, il costo del microonde varia. Tuttavia, ci sono modelli economici e assolutamente funzionali a cui potrai guardare se non hai molto budget a disposizione e cerchi un prezzo non troppo alto.

I migliori forni a microonde a libera installazione del 2022

Ecco alcuni modelli che possiamo considerare tra i migliori forni a microonde a libera installazione dell’anno.

  • Whirlpool JT 469 MB

Il forno a microonde Whirlpool JT 469 MB nero, con capacità pari a 33 litri, è tra i migliori presenti sul mercato. Possiede l’esclusiva tecnologia 6° Senso, che regola automaticamente il tempo, la temperatura e il consumo di energia, e anche la funzione crisp per donare croccantezza alle pizze e alle torte. Le dimensioni sono standard ed è perfetto anche per gli spazi piccoli.

  • KitchenAid KMQFX 33910

Il modello KMQFX 33910 della KitchenAid è un’edizione limitata realizzata dall’azienda per i suoi 100 anni di attività. Questo forno a microonde è perfetto per cucinare. Mette a disposizione dell’utente 40 ricette pre-programmate e 10 funzioni professionali. Oltre alla funzione Crisp e Dual Steam, possiede anche quella Dough Rising e la doppia tecnologia Crisp & Bake che dona agli alimenti un’irresistibile finitura dorata.

  • Bauknecht MAX 39/SL

Per gli spazi ridotti, la soluzione ideale è rappresentata dal microonde a libera installazione Bauknecht MAX 39/SL di colore argento. Nonostante la sua forma compatta, questo elettrodomestico offre diverse funzioni per la cottura e il riscaldamento degli alimenti. Merita una menzione soprattutto il programma Rapid Defrost che consente di scongelare gli alimenti in pochissimi secondi. Sono presenti anche cotture pre-impostate da utilizzare con diverse ricette.

I migliori forni a microonde a incasso del 2022

Vediamo ora qualche modello che possiamo considerare tra i migliori forni a microonde a incasso attualmente sul mercato.

  • Hotpoint MF20G IX HA

Tra i migliori microonde a incasso per il rapporto qualità/prezzo c’è il modello Hotpoint MF20G IX HA in acciaio inox. Si tratta di un modello con ben 6 livelli e 800 kW di potenza. All’interno è costituito in acciaio, il che lo rende molto resistente. Possiede dei programmi automatici di cottura, ma non la tecnologia Sesto Senso o altre funzioni utili come la cottura a vapore o il programma crisp.

  • Indesit MWI 4343 BL

Il forno a microonde nero Indesit MWI 4343 BL è un’ottima soluzione per le strutture a incasso. Il design esterno è elegante ed è molto semplice e intuitivo da usare. Sono presenti diversi programmi intelligenti come l’Auto Cook, l’Auto Reheat e l’Auto Defrost che consentono di cucinare, riscaldare e scongelare lasciando che sia l’elettrodomestico a impostare temperatura e potenza. È presente anche la funzione Double Power Wave che ti permetterà di avere una cottura omogenea.

  • Bauknecht EMPK11 F645 CH

Chi cerca un modello a incasso molto spazioso e tecnologico può dare un’occhiata all’apparecchio EMPK11 F645 CH della Bauknecht. È un microonde combinato che ti permette di avere la flessibilità di cottura tipica dei forni tradizionali. Le funzioni a disposizione sono numerose; da quella Crisp alla Rapid Defrost. È presente anche il sistema 3D che permette di distribuire il calore in maniera uniforme e regolare. Anche in questo modello sono presenti delle ricette con impostazioni automatiche di cottura.

  • Kitchen Aid KMQCX 45600

Se preferisci i colori chiari, ti suggeriamo il forno a microonde KitchenAid KMQCX 45600 che presenta un design molto moderno e una tecnologia avanzata. Il Sensor Cooking serve a garantire massima precisione nella cottura, mentre le funzioni speciali (tra cui rientrano la cottura crisp, lo scongelamento rapido e l’avvio in 30 secondi) e quelle tradizionali permettono di usare l’apparecchio in diversi modi. È molto semplice da pulire.

  • Whirlpool AMW 508/IX

Sempre tra i modelli chiari, troviamo anche l’apparecchio combinato AMW 508/IX di Whirlpool. Le funzioni e le tecnologie sono quelle tipiche degli elettrodomestici di questo marchio. I programmi sono numerosi e dettagliati così da offrirti un gran numero di possibilità per la cottura e per lo scongelamento.

SulSicuro per la riparazione del forno a microonde

Quando si acquista un elettrodomestico, ci si preoccupa anche di informarsi sul servizio di assistenza tecnica da contattare in caso di malfunzionamenti. Il forno a microonde non fa certamente eccezione. Ma una soluzione affidabile per risolvere le problematiche esiste anche per i piccoli apparecchi. In caso di guasto basta chiamare SulSicuro per richiedere una riparazione tempestiva ed affidabile.

In molti casi, il malfunzionamento di un microonde si verifica per l’usura di una delle componenti dell’apparecchio e basta solo sostituire la parte rotta per far sì che tutto torni come prima. Non c’è alcun bisogno di sostituire l’intero elettrodomestico. Per qualsiasi tipo di intervento chiama SulSicuro, il tuo problema verrà risolto in pochissimo tempo.