800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Piano cottura nero o bianco?

5 Dicembre 2019

Si dice che nella vita non tutto è bianco o nero. C’è chi preferisce il grigio e tutte le sfumature che si trovano tra i due opposti.

Alcune volte, però, non ci sono vie di mezzo, ma solo una possibilità di scelta. Bianco o nero. Ad esempio, nel caso della scelta del colore dell’arredamento o di un elettrodomestico. Come puoi regolarti in merito? Ovviamente, per i grandi elettrodomestici dipenderà tutto dal tono del resto dell’arredamento. Ma se la scelta del colore riguarda il piano cottura, quindi un elemento meno scontato, forse dovrai pensarci un po’ di più.

I colori di un’abitazione o dei suoi mobili non devono essere dati per scontati

La scelta di quali colori usare per dipingere le pareti o per arredare la tua casa non è affatto secondaria. I colori contribuiscono a creare degli effetti di luce o ombre che influiscono sul nostro stato emotivo.

Esiste addirittura una scienza che si occupano di studiare l’effetto che le diverse tonalità provocano sulle emozioni e sulle percezioni degli esseri umani. Si tratta della cromoterapia che esamina le conseguenze della scelta di un colore sul corpo e sullo spirito degli esseri umani. Alcune sfumature garantiscono più energia rispetto ad altre, mentre ci sono toni che rilassano e ispirano equilibrio interiore. Quindi, se devi scegliere quali colori usare, devi prima pensare a ciò che potrebbe fare di più al caso tuo.

Parliamo del bianco e del nero, i due colori spesso non considerati tali. Isaac Newton, infatti, nello spettro cromatico da lui delineato non aveva incluso né l’uno, né l’altro. Prima di lui, Leonardo Da Vinci non riteneva che il nero fosse un colore.

Ma nell’arredamento, l’uso del bianco e/o del nero può creare effetti molto interessanti. Tra l’altro sono due tonalità che possono facilmente essere accostate ad altri colori per spezzare le sfumature o che possono tranquillamente mescolarsi tra di loro. Il bianco indica purezza, spiritualità e candore ed è tipico dello stile di arredamento provenzale o dello shabby chic. Il nero, invece, è il colore dell’eleganza e di un tipo di design moderno.

Il bianco e il nero negli elettrodomestici

In passato, uno dei soprannomi usati per indicare i grandi elettrodomestici era “il bianco”. Non è difficile immaginare il perché. Si trattava, infatti, del colore dominante usato per gli apparecchi. Diciamo che non si creava di certo l’imbarazzo della scelta!

Oggi, invece, ci sono tantissime finiture diverse e hai la possibilità di considerare anche il colore come una discriminante per optare per un apparecchio piuttosto che per un altro. Ci sono elettrodomestici bianchi (perché la tradizione non si è persa, ma soltanto evoluta), neri ma anche in acciaio inox e colorati. Il design è cambiato offrendo nuove forme e materiali che danno un tocco in più all’aspetto del tuo arredamento.

Anche il piano cottura è stato toccato da questa rivoluzione del colore. Sia i modelli a gas che quelli a induzione si trovano in una e nell’altra sfumatura di colore. Per scegliere il più adatto alle tue esigenze devi soltanto considerare l’estetica del tuo arredamento di cucina.

Piano cottura nero: una scelta elegante

Una delle mode più diffuse negli ultimi tempi vede il nero protagonista della cucina. In particolar modo, viene apprezzato l’effetto lavagna.

Nero potrebbe essere il forno, il frigorifero o la lavastoviglie. Ma anche il piano cottura, soprattutto se a induzione. Il vetroceramica o il vetro di questi elettrodomestici, solitamente sono di questo colore. Anzi, è proprio il nero che conferisce un aspetto moderno ed elegante ai fornelli. Un esempio? Dai un’occhiata al modello Whirlpool PH ACM795BA. Con i suoi 90 cm e 5 fuochi, di cui due unibili per formare un fornello rettangolare, è uno dei migliori apparecchi in commercio del 2019.

Ma nero potrebbe essere anche un piano cottura a gas. Il modello più diffuso è sicuramente quello in acciaio inox, ma ora sul commercio si trovano anche modelli neri. Può cambiare il materiale, che potrebbe essere in vetro o in fragranite, ma non il colore. Uno dei migliori prodotti in commercio di quest’anno è il piano cottura a gas Hotpoint-Ariston PC 750 T (An) R/Ha.

Piano di cottura bianco: novità nel design della cucina

Il piano cottura bianco è una novità degli ultimi anni che interessa non solo i fornelli a gas, ma anche quelli a induzione. Sono modelli che aiutano a dare un bell’effetto luce ai mobili della cucina e sicuramente si tratta di una scelta originale e non scontata.

Se hai intenzione di comprare un piano cottura a gas bianco, dai un’occhiata al modello 4 fuochi Whirlpool GOW 6423/WH. Se di fornelli te ne servono 5, allora puoi provare il modello Indesit PR 752 W/I (WH).

Tra i modelli a induzione c’è anche un’ampia scelta. Il Whirlpool ACM 808/BA/WH è un ottimo piano cottura a induzione dalla grande efficienza energetica. Ha 4 fuochi e anche questo ha la possibilità di unirne due per usare teglie rettangolari per scaldare o cucinare.

Il modello della Hotpoint KIA 641 B B (WH) è alquanto originale dal punto di vista del design con le sue 4 zone cottura quadrate. Il colore è bianco, ma con sopra delle linee scure che creano dei quadratini con un effetto look molto particolare e interessante. È meno elegante, ma più dinamico sicuramente.

Se quello che cerchi è il colore

Non vuoi accontentarti del classico acciaio inox per il tuo piano cottura? Non ti piacciono neanche il bianco e in nero, perché vuoi un arredamento tutto colorato?

Non preoccuparti: puoi averlo!

Esistono in commercio fornelli colorati in vetro o in acciaio speciale. Dai un’occhiata alla linea Glamour di Whirlpool. Si tratta di piani cottura da 40 cm (4 fuochi) che spaziano tra i colori. Si possono avere Yellow Saffron, Lime Sorbet, Persil Green, Persimmon Orange, Pink Watermelon e Blue Sugarcandy. Insomma, una grandissima varietà di colori che rendono la cucina molto più allegra e vivace.

Così colorato, il piano cottura diventerà il vero protagonista della tua cucina!