800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Cattivo odore nella cappa della cucina: ecco perché

29 Gennaio 2021

Blog Manutenzione Cappa Cucina Cattivo odore nella cappa della cucina: ecco perché

La funzione principale della cappa da cucina è quella di aspirare i cattivi odori dalla cucina, cancellando le tracce della preparazione di colazioni, pranzi e cene. Questo è un grande vantaggio per assicurare pulizia e ordine alla nostra stanza. A nessuno piace continuare a sentire puzza di fritto o di altre pietanze dopo averle mangiate, anzi, neanche mentre le si mangia.

Se l’odore non viene via, significa che la cappa non sta assolvendo il suo compito. Dunque, la cappa da cucina non funziona o c’è un problema a livello di pulizia dei filtri?

Come sempre accade nel mondo degli elettrodomestici, la risposta non può essere unica e va cercata tra tante alternative possibili a meno che non ti affidi a un tecnico specializzato SulSicuro che sia in grado di identificare il problema in poche e semplici mosse.

Se la cappa da cucina produce un cattivo odore, potrebbe essere colpa dei filtri

La cappa da cucina funziona grazie a dei filtri che purificano l’aria pregna di fumi e di odori per poi gettarla all’esterno della casa o rimetterla in circolo dentro la stanza. Sul numero e sul tipo di filtri presenti si basa la differenza tra la cappa aspirante e quella filtrante, oltre che sulla presenza o meno del tubo.

In questo articolo cercheremo di individuare tutte le caratteristiche che rendono una cappa da cucina con aspiratore ciò che è!

Questi filtri devono essere regolarmente puliti e igienizzati perché, con l’avanzare del tempo e con l’uso prolungato, possono accumulare grasso e sporco. I filtri ai carboni attivi, presenti nella cappa filtrante, non devono essere lavati, ma sostituiti ogni 3 o 6 mesi a seconda dell’utilizzo che se ne fa. Se non prendi la buona abitudine di pulire la cappa da cucina, potresti avere delle difficoltà a mantenere il profumo non solo della stanza, ma anche della cappa stessa.

Come pulire la cappa da cucina eliminando il cattivo odore

Pulire la cappa da cucina significa occuparsi sia della parte esterna che di quella interna. Ora ti spieghiamo come fare, partendo dalla quella esterna.

La superficie della cappa dovrebbe essere pulita almeno una volta alla settimana, è la soluzione migliore. Di sicuro è opportuno farlo ogni volta che si usa il piano cottura per friggere. Puoi usare una spugnetta umida e del sapone neutro liquido; è meglio non usare dei prodotti alcolici o acidi perché potrebbero danneggiare l’apparecchio. Se per pulire preferisci prodotti naturali, per pulire la parte esterna della cappa puoi creare delle soluzioni di acqua e aceto o acqua e bicarbonato di sodio . Nel caso in cui siano presenti delle macchie di grasso, invece, potrebbe essere utile usare un prodotto sgrassante.

La parte interna della cappa da cucina andrebbe pulita almeno una volta al mese, ma i tempi possono essere più lunghi nei casi in cui non si grande uso dell’elettrodomestico. Al contrario, se la cappa viene utilizzata più spesso, deve passare meno tempo tra una pulizia e l’altra.

Pulire la parte interna della cappa da cucina significa occuparsi innanzitutto del coperchio, che va smontato e messo in ammollo in una soluzione composta da acqua calda e aceto. Dopo averci passato sopra la spugna con un po’ di sgrassatore. A seconda del grado di sporcizia, puoi lasciare agire il prodotto per un determinato periodo di tempo, al massimo 15 minuti, prima di risciacquarlo.

Per quanto riguarda la sanificazione della cappa, invece, puoi mettere a bollire una pentola con dentro acqua e aceto e, nel momento in cui bolle, puoi accendere la cappa per far sì che aspiri il vapore e si igienizzi all’interno.

La pulizia dei filtri della cappa da cucina

Come abbiamo detto nei paragrafi precedenti, i filtri sono una delle componenti fondamentali di una cappa da cucina e la loro pulizia è essenziale per permettere all’elettrodomestico di funzionare nel migliore dei modi. Più eviti di prenderti cura dei filtri, maggiori possibilità hai di ritrovarti con cattivi odori provenienti dalla cappa da cucina.

I filtri antigrasso e quelli della cappa aspirante sono facili da prelevare e da lavare perché possono essere messi in lavastoviglie. I filtri ai carboni attivi devono solo essere sostituiti, dopo essere stati utilizzati per un po’ di tempo.

Cattivo odore: la cappa da cucina non aspira?

Se ti rendi conto che il cattivo odore non deriva dalla cappa da cucina e che l’elettrodomestico non riesce a eliminarlo, allora è probabile ci sia un problema che non deriva solo dalla mancanza di pulizia. La prima cosa che ti consigliamo di fare se la cappa non aspira è proprio andare a verificare lo stato di usura dei filtri, ma se hai l’abitudine di pulire l’apparecchio, il problema potrebbe essere altrove.

  • La cappa potrebbe non essere quella giusta per la tua cucina
    Se la cappa da cucina non è montata correttamente o se hai acquistato un apparecchio troppo piccolo rispetto alle dimensioni e alla struttura della cucina, potresti avere dei problemi. L’elettrodomestico potrebbe non essere in grado di aspirare gli odori che spuntano durante la preparazione delle pietanze.
  • La turbina è allentata
    La turbina è una parte della cappa importante perché aspira l’aria. È realizzata in plastica ed è fissata sull’albero motore da un dado. Se le viti si allentano, è probabile che il funzionamento possa far perdere potenza alla cappa. Basta un tocco di giravite per consentire alla cappa di riprendere a funzionare.

  • Tubo di scarico ostruito
    Nella cappa aspirante c’è un tubo che collega l’elettrodomestico con l’esterno. Se questo condotto viene ostruito da un agente esterno, ad esempio il nido di un uccello, deve essere rimosso. Inoltre, per far meglio circolare l’aria, sarebbe il caso che questo tubo avesse il minor numero di sezioni a curva, in modo da evitare di ostacolare il flusso d’aria.

Se la cappa da cucina non funziona o ha un cattivo odore, chiama SulSicuro

Se hai problemi con la cappa da cucina, legati al cattivo odore da essa prodotta o alla sua mancata capacità di aspirare, prova a chiamare un tecnico specializzato nella riparazione della cappa SulSicuro. L’esperto sarà in grado di individuare il problema e di darti la soluzione più veloce, economica e più sicura.