800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Perché la cappa da cucina non funziona?

28 Aprile 2020

Blog Manutenzione Cappa Cucina Perché la cappa da cucina non funziona?

La cappa da cucina non funziona?

Può essere un bel problema! La cappa è un elettrodomestico essenziale per garantire che la cucina rimanga profumata e non si riempia di fumo. D’altra parte, chi desidera cucinare circondato da un cattivo odore?

Se riscontri un malfunzionamento nella tua cappa da cucina e ti rendi conto che la garanzia è scaduta, puoi provare a contattare i riparatori di SulSicuro. I nostri tecnici, certificati nella riparazione di elettrodomestici fuori garanzia di varie marche, identificheranno il problema e ti garantiranno la migliore soluzione possibile, anche in termini economici. Un guasto alla cappa, infatti, non significa che tu debba buttarla via! Alle volte, fai molto meglio all’ambiente e al tuo portafoglio scegliendo di riparare. 

Cerchiamo di vedere insieme quali sono i problemi più diffusi che potresti incontrare quando una cappa da cucina non funziona più bene.

La cappa da cucina non funziona

Come spesso succede con gli elettrodomestici, quando si verifica un guasto, esso potrebbe essere dovuto a una serie di cause diverse. La stessa cosa accade per la cappa da cucina non funzionante.

Se ti rendi conto che la tua cappa da cucina non aspira come dovrebbe o non si avvia, inizia con il controllare:

  • alimentazione elettrica;
  • lo spinotto non inserito correttamente.

Devi assicurarti che la corrente elettrica arrivi nella giusta quantità alla cappa. Potrebbe non essere un problema dell’elettrodomestico, ma solo della sua alimentazione. Se non fosse così e la tua cappa da cucina non funziona comunque, allora ci sono altre cose che devi controllare, in questo caso più legate all’apparecchio stesso.

Da dove cominciare? Dai pulsanti di controllo, ad esempio! Possono essere meccanici o microinterruttori minuti di scheda elettronica, ma sono loro che ti permettono di avviare la cappa. Quindi se sono difettosi potresti avere dei problemi ad avviarla.

Altra possibile causa: il condensatore che serve per avviare il motore della ventola. Se è danneggiato, il motore non riuscirà ad avviarsi. Puoi testarlo verificando il funzionamento della turbina a mano. Se gira, è il condensatore a essere difettoso. Potrebbe essere anche un problema della turbina, la piccola elica in plastica (nella maggior parte dei casi) che espelle l’aria avvitata all’albero motore. Potrebbe rompersi o bloccarsi a seguito di un corpo estraneo penetrato all’interno. Va pulita o sostituita, se rotta.

La cappa aspirante non funziona

Quando la cappa aspirante non funziona potrebbe trattarsi di una cattiva manutenzione dei filtri.

All’interno di tutte le cappe sono presenti un determinato numero di filtri che possono variare a seconda del modello. Le tipologie di filtro sono essenzialmente due: il filtro anti-odore che cattura i cattivi odori della cottura e il filtro anti-grasso che fa in modo di espellere le particelle di grasso fuori dall’apparecchio.

I filtri della cappa aspirante o filtrante andrebbero regolarmente lavati. Molte marche di elettrodomestici le realizzano con materiali adatti a essere lavati in lavastoviglie, come l’alluminio. Dopo un po’, andrebbero addirittura sostituiti. Se non si attua una costante pulizia dei filtri c’è il rischio che essi s’intasino e l’aria non riesca a penetrare. Questo potrebbe portare anche a un blocco del motore aspirante.

Nella maggior parte dei casi, se la cappa da cucina non funziona, il problema sono i filtri sporchi. Ma fai attenzione anche alla scheda elettronica! Come la maggior parte degli elettrodomestici, anche la cappa ha una sua scheda che gestisce tutte le sue funzioni (il motore, la lampadine, ecc). Se questa scheda smette di funzionare, l’apparecchio la segue istantaneamente. Ma non devi preoccuparti: basta sostituirla perché tutto torni alla normalità! Non è difficile trovare la scheda elettronica: si trova dietro al pannello di controllo all’interno del condotto… ma per una sua ottimale sostituzione, è sempre meglio affidarsi a un tecnico specializzato. 

La luce della cappa non funziona

Avere un piano cottura illuminato è importante per renderti conto di cosa “bolle in pentola”. Spesso non c’è abbastanza luce sul piano cottura, soprattutto nei casi in cui siamo costretti per cucinare a metterci tra la finestra e i fornelli. Fortunatamente, la cappa provvede anche a questo.

All’interno della cappa da cucina possono esserci un certo numero di lampade da accendere attraverso un pulsante. Il numero, ovviamente, dipende dalla grandezza del piano cottura. Moltissimi modelli stanno adottando la tecnologia led all’interno delle cappe da cucina per ridurre i consumi energetici e far durare più a lungo le lampade.

Potrebbe capitare che la luce della cappa non funzioni. In questo caso, dopo aver controllato che non sia saltata la corrente in tutta o in parte della casa, puoi ipotizzare che la lampadina si sia bruciata o che sia difettosa. Se è bruciata, troverai il vetro scuro. Puoi cambiare tu stesso le lampadine, aspettando che si raffreddino e togliendo la corrente elettrica all’elettrodomestico. La posizione e il modello della lampadina cambiano a seconda del tipo di cappa che hai, quindi consulta sempre il manuale.

La ventola della cappa non funziona

 La ventola della cappa da cucina è la parte principale dell’elettrodomestico. È la parte ci si occupa di aspirare odori, vapori e fumo generati dalla cottura.

Se ti dovesse capitare che la ventola della cappa non funziona e hai già controllato che non ci sia un’interruzione di corrente, verifica sul manuale di istruzioni che tu non debba azionare la velocità per far avviare la cappa. Alcuni modelli funzionano così. In alternativa, potrebbe essersi verificato un guasto al fusibile. In questo caso, ti serve un elettricista. Se non riesci a decifrare l’origine del problema, ti conviene rivolgerti a un tecnico certificato