800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

L'asciugatrice non scalda: cause e soluzioni

27 Dicembre 2021

Blog Manutenzione Asciugatrice L’asciugatrice non scalda: cause e soluzioni

Il brutto tempo non sta dando tregua alla nostra penisola. L’autunno 2021 sarà ricordato da molti come un periodo freddo e piovoso. Andando incontro all’inverno le cose non miglioreranno di certo, anzi. Dobbiamo prepararci a mesi ancora più ostici dal punto di vista climatico.

In una situazione simile, il problema domestico imminente non è tanto far funzionare i climatizzatori, ma riuscire ad asciugare i panni. Meno male che la tecnologia ci ha consegnato negli anni un elettrodomestico appositamente pensato per questo. I macchinari che il mercato mette oggi a disposizione sono adatti a diversi tipi di esigenze e hanno programmi sempre più numerosi e particolari. Insomma, stanno diventando davvero indispensabili e difficili da sostituire.

Come riconoscere l’asciugatrice migliore del 2021 tra tantissimi modelli: ecco la guida dei nostri esperti, per non sbagliare!

Il dramma si verifica quando l’asciugatrice non scalda e fuori piove da settimane. Non solo non avrai modo di asciugare i vestiti, ma dovrai anche cercare di risolvere il guasto del tuo elettrodomestico.

Per fortuna, puoi sempre contare sull’aiuto dei riparatori di SulSicuro.

L’asciugatrice non scalda: le cause

Un’asciugatrice che non scalda è di fatto un’asciugatrice che non asciuga. Solo attraverso la produzione di aria calda infatti i tessuti riescono a eliminare tutti i residui d’acqua del lavaggio. Quando tutto questo non avviene, ci si ritrova a programma finito a tirar fuori dall’elettrodomestico vestiti ancora bagnati. È un chiaro segno che qualcosa non va.

Capire perché l’asciugatrice non scalda non è semplice. Dietro questo problema potrebbero nascondersi diversi tipi di guasto. Alcuni sono semplici da verificare e da risolvere, mentre altri richiedono strumenti specifici per essere individuati e anche la manualità di un esperto per essere aggiustati.

In quest’articolo, proveremo a individuare le cause principali e a capire come risolvere la situazione.

L’alimentazione elettrica non funziona o è difettosa

Se il problema si riscontra in un elettrodomestico, non si deve automaticamente dedurre che esso sia guasto. La prima cosa da controllare è la corrente elettrica. Potrebbe essere un problema di alimentazione che spinge l’asciugatrice a non lavorare al massimo delle sue potenzialità.

L’asciugatrice deve essere alimentata da una corrente di almeno 230 volt e deve essere presente una messa a terra. Dovresti evitare l’uso di ciabatte a cui attaccare le prese di più elettrodomestici perché ognuno di essi dovrebbe avere il suo aggancio indipendente per funzionare al meglio.

Verifica il funzionamento della presa elettrica. Ti basta inserirci un altro elettrodomestico o un qualsiasi oggetto che richiede l’uso della corrente elettrica per l’attivazione e vedere cosa succede. Se non ti dà problemi, allora devi cercare le cause del malfunzionamento nell’asciugatrice stessa. Altrimenti, ti conviene chiamare un tecnico specializzato per capire qual è il problema della presa.

L’asciugatrice non fa aria calda per colpa del termostato

Dopo esserti assicurato/a che il problema non sia la corrente, verifica il funzionamento del termostato di sicurezza o che esso non si sia attivato per qualche comprovata ragione.

Questa componente viene inserita nell’asciugatrice come protezione termica. Nel caso in cui qualche altro pezzo dovesse rompersi (la cinghia o il motore, per esempio), l’asciugatrice potrebbe raggiungere una temperatura interna troppo alta da sopportare. Il termostato di sicurezza impedisce che si arrivi a tanto. Quando la tua asciugatrice non asciuga più i panni, controlla lo stato delle altre componenti per verificare che non ci sia nulla di rotto.

Il termostato di sicurezza potrebbe attivarsi anche nel caso in cui il filtro o il condensatore dell’asciugatrice siano sporchi (l’asciugatrice andrebbe sempre mantenuta pulita!). In questo caso, devi solo provvedere a ripulirla per bene, così da farla tornare a funzionare come si deve.

Se il termostato di sicurezza si rompe, potrebbe impedire alla resistenza di riscaldare l’aria. Per escludere questa ipotesi, ti servirà un multimetro in modalità Ohmmetro. Dopo aver posizionato sui morsetti del termostato ogni puntale del tester, verifica la presenza di continuità. Se non è presente, dovrai sostituire il pezzo rotto. La componente si trova dietro il cestello, vicino la resistenza. Non è difficile da individuare, ma se ti dovesse servire la mano di un esperto, ricorda che puoi contare sui professionisti di SulSicuro.

Il termostato ciclico

Nell’asciugatrice troviamo anche il termostato ciclico, ovvero quello che si occupa di regolare la temperatura della resistenza. È chiaro che se non funziona adeguatamente, l’asciugatrice non riuscirà a produrre aria calda con cui togliere acqua dai panni. Anche in questo caso, puoi verificare lo stato delle cose con il multimetro usando lo stesso identico procedimento che abbiamo descritto prima. Nel caso in cui non ci fosse continuità, bisognerà sostituire il termostato ciclico con uno nuovo.

Un difetto nella resistenza

Negli elettrodomestici che ne possiedono una, la resistenza consente il riscaldamento dell’aria o dell’acqua. È così anche nell’asciugatrice, anzi, la maggior parte dei moderni ne ha due. Quindi, se l’apparecchio non scalda, potrebbe esserci un problema a una delle due resistenze. Dopo aver controllato che i loro fili non siano rotti, bisogna verificare la presenza di continuità grazie al multimetro. Se dovesse mancare, è opportuno iniziare a cercare una resistenza nuova da sostituire a quella usurata.

Pompa di scarico intasata

L’acqua condensata dei panni non sparisce nei meandri dell’asciugatrice, ma viene scaricata da un’apposita pompa che la porta dal cestello alla vaschetta di raccolta dell’acqua. Con l’uso e il tempo, se non viene adeguatamente pulita, la pompa di scarico potrebbe intasarsi e questo comporterebbe un blocco dell’asciugatrice.

Se nessuna delle componenti che abbiamo menzionato prima presenta dei problemi, prova a controllare lo stato della pompa. Nello sfortunato caso in cui continui a non funzionare anche una volta pulita, non hai altra scelta che sostituirla.

Il motore danneggiato

Come scrivevamo a proposito del termostato di sicurezza, un motore che non funziona adeguatamente può provocare lo stop dell’asciugatrice. In alcuni casi potrebbe smettere di riscaldare l’aria, in altri potrebbe addirittura bloccarsi. È uno dei guasti più gravi che possano verificarsi perché potrebbero danneggiarsi anche altre parti dell’elettrodomestico. Qui l’intervento di un tecnico, sarebbe auspicabile.

La scheda elettronica difettosa

Tra i guasti più importanti che si possano verificare in un’asciugatrice, c’è anche quello alla scheda elettronica, responsabile della gestione di tutte le funzioni del macchinario. Dopo aver escluso tutte le ipotesi di cui abbiamo già parlato, non ti resta che dare un’occhiata a questa componente. Anche in questo caso, l’intervento di un professionista sarebbe da considerare soprattutto se si parla di sostituzione della scheda.

L’asciugatrice non scalda: interviene SulSicuro

Se hai un’asciugatrice Whirlpool, Hotpoint, Indesit o Bauknecht e non scaldano più adeguatamente, puoi affidarti ai professionisti SulSicuro per ottenere i pezzi di ricambio. Ci occuperemo noi di risolvere il problema. La tua asciugatrice tornerà come nuova.