800 90 02 90 CHIAMA ORA, SERVIZIO TELEFONICO: LUN-VEN: 08-19 | SAB-DOM: 09-13

Asciugabiancheria: soluzione per l’inverno!

13 Dicembre 2019

Siamo in pieno inverno.

Lo vedi quando esci di casa coperto come se fossi l’omino della Michelin. Lo senti quando sei in macchina ad aspettare che si sciolga il ghiaccio sul vetro prima di partire. E lo capisci quando per asciugare il bucato ci metti giorni per poi ritrovarti comunque le magliette umide.

Dal punto di vista domestico, l’inverno è un gran bel problema per il bucato. Il clima relativamente mite della nostra penisola ci ha permesso per anni di andare avanti stendendo gli indumenti. Oggi il clima sta cambiando e anche le abitudini domestiche. Ecco perché sempre più persone decidono di affidarsi alla tecnologia e di acquistare un elettrodomestico che permetta loro di asciugare i panni.

Potresti orientarti su un’asciugatrice oppure su un asciugabiancheria. Per sapere quali sono le differenze e quale delle due ti conviene acquistare, continua pure a leggere!

Che cos’è l’asciugabiancheria?

La domanda che potrebbe sorgere spontanea è: l’asciugabiancheria e l’asciugatrice non sono la stessa cosa?

Come probabilmente avrai intuito, la risposta è no. Svolgono la stessa funzione, ma sono alquanto diverse, per forma e funzionamento. Un asciugabiancheria in molti casi sembra un tradizionale stendino (ecco anche perché è conosciuto anche come stendibiancheria elettrico), in altri un attaccapanni.

Funziona in maniera molto semplice: dopo aver steso i panni come si fa normalmente, lo accendi e le sbarre si riscaldano grazie a un meccanismo interno di produzione del calore. Molti apparecchi sono dotati di un termostato che permette di regolare la temperatura a seconda dei tessuti coinvolti nel processo di asciugatura.

Gli asciugabiancheria possono essere sia in alluminio che in plastica, oppure combinare i due materiali insieme. Gli stenditi elettrici in alluminio sono più performanti in quanto il calore si propaga più velocemente. Di conseguenza sono più costosi e adatti a famiglie numerose che hanno necessità di rapide asciugature. Al contrario, gli asciugabiancheria in plastica sono ideali per chi vive da solo o in coppia e non ha troppi panni da asciugare. Sono più diffusi perché più economici, anche se non è raro trovare dei modelli in plastica con le barre in alluminio.

Come usare al meglio l’asciugabiancheria

L’asciugabiancheria permette di asciugare in maniera rapida il bucato, molto più di quanto non farebbe l’azione del sole. Ci sono dei trucchi che permettono di velocizzare ancora di più il processo. Ad esempio, si consiglia di stendere un telo di nylon sopra i panni stesi in modo da trattenere il calore. Non è un’operazione sbagliata, ma se lo fai, cerca di arieggiarlo ogni 10-15 minuti. In questo modo eviterai la formazione di troppa umidità che potrebbe compromettere l’asciugatura.

Non ammassare i panni uno sopra l’altro, ma cerca di stenderli in maniera ordinata e con i capi abbastanza distanti l’uno dall’altro, anche se questo significa fare due cicli di asciugatura. Mettere troppi indumenti ad asciugare potrebbe rendere l’aria circostante molto umida. L’eccessiva umidità non permette agli abiti di asciugarsi in maniera adeguata. Inoltre, se ti accorgi che alcuni panni sono asciutti, toglili. In questo modo, non rischierai che riprendano umidità dai loro “vicini”.

Un’altra cosa che potresti fare per velocizzare i tempi dell’asciugatura è girare spesso gli indumenti una volta che ti sei reso/a conto che una parte è già asciutta.

Asciugabiancheria profumata

L’aria calda ventilata che si diffonde dallo stendino elettrico attraversa con delicatezza e in maniera graduale i capi e li asciuga per evaporazione graduale. In questo modo, l’asciugatura è lenta e omogenea, i panni non sono stremati dallo strofinio e l’odore dell’ammorbidente riesce a rimanere attaccato ai capi.

L’asciugabiancheria elimina il problema più gravoso di quando i panni ci mettono tanto ad asciugarsi: l’odore di umido. Quante volte ti è capitato di aspettare ore che la maglietta si asciugasse e, una volta pronta, hai dovuto rimetterla in lavatrice perché aveva un cattivo odore? Grazie all’asciugatura elettrica non succederà più.

Quanto consuma un’asciugabiancheria?

A differenza delle asciugatrici, gli stendibiancheria elettrici consumano molto di meno. Questo ha delle ripercussioni positive anche sul piano ecologico. Infatti, il risparmio di energia è sempre un toccasana per l’ambiente e dovrebbe essere preferibile rispetto a soluzioni più inquinanti, soprattutto nella nostra epoca in cui è veramente necessario assumersi delle responsabilità dal punto di vista ambientale.

Gli stendini elettrici consumano mediamente 0.10Kw/h per 1000 watt di potenza. I modelli che possiedono un termostato risultano ancora più economici perché consentono di limitare la potenza e di conseguenza ridurre ulteriormente i consumi.

È meglio avere un asciugabiancheria o un’asciugatrice?

Si sta diffondendo tra gli italiani l’usanza di acquistare un’asciugatrice o un asciugatore di panni elettrico. Quale dei due è meglio?

Se parliamo di consumi, secondo quanto detto nel paragrafo precedente, è ovvio che per risparmiare ti conviene acquistare un asciugabiancheria.

Lo stendino elettrico rispetto a un’asciugatrice è silenzioso. Questo significa che non c’è un momento della giornata ideale per usarlo, ma puoi mettere il bucato ad asciugare anche di sera o nelle prime ore della mattina, senza creare disturbo a chi vive con te o ai vicini di casa.

A livello di spazio dipende molto dalle tue esigenze. È vero che l’asciugatrice può sembrare più ingombrante se parliamo di dimensioni. Ma un’asciugatrice può anche essere a incasso e, quindi, nascosta alla vista. Oppure può essere posizionata sopra la lavatrice e occupare meno spazio. Lo stendino, dal canto suo, ha il pregio di poter essere richiuso e infilato da qualche parte dove non ingombra più di tanto. Tuttavia, quando è in funzione, occupa uno spazio non indifferente, senza contare l’umidità che produce nell’area intorno.

Alla luce di tutto questo discorso, sembrerebbe che lo stendino elettrico sia più conveniente di un’asciugatrice. Ma dipende molto dalle tue esigenze, dal tuo credo ecologico e dalla disponibilità economica che hai. Potresti anche scegliere di non acquistare né l’uno, né l’altra e avere solo il classico stendino.

Ricordati che, alla fine, l’unica cosa che conta davvero sono le tue necessità casalinghe. Solo tu puoi sapere che cosa è meglio per te e il tuo stile di vita. La cosa importante è che tu ci rifletta e non lasci la scelta al caso.